Prima Pagina | Politica società diritti | L'alta velocità in Valdichiana, una questione non più rimandabile

L'alta velocità in Valdichiana, una questione non più rimandabile

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L'alta velocità in Valdichiana, una questione non più rimandabile

I Popolari per Arezzo sostengono l'esigenza di trovare una soluzione definitiva per la nuova stazione L'ubicazione più naturale di questa infrastruttura ferroviaria si colloca tra Policiano e Rigutino

 

AREZZO – Per la stazione della direttissima è l'ora di arrivare ad una soluzione definitiva. Ad affermarlo sono i Popolari per Arezzo che, da anni, sostengono l'esigenza di collocare una fermata dell'alta velocità in Valdichiana per favorire e potenziare i collegamenti tra Arezzo, Perugia e Siena. Da troppo tempo, infatti, procede il dibattito per trovarne la collocazione, dunque si rende necessario che le Regioni Toscana e Umbria trovino un accordo non più rimandabile di cui potranno godere centinaia di migliaia di utenti. L'ubicazione ideale di questa stazione dovrebbe favorire l'interscambio fra la linea lenta e la linea della direttissima, quindi dovrà essere collocata dove il tracciato delle due linee è talmente ravvicinato da garantire un collegamento con rapidità e, soprattutto, con poca spesa. Con questi parametri, la soluzione più naturale si colloca precisamente tra Rigutino e Policiano, in un'area in cui la distanza tra le due linee è di poche decine di metri e in cui la nuova infrastruttura richiederebbe un investimento minimo. «La questione sembra volgere verso la conclusione - commenta Andrea Gallorini, presidente dei Popolari per Arezzo, - perché entro luglio dovrebbe emergere un quadro più chiaro sulla futura ubicazione della stazione. La Valdichiana è il territorio che collega Arezzo, Siena e Perugia, dunque da sempre sosteniamo che rappresenta la zona migliore per collocare la nuova fermata dell'alta velocità e per studiare un nuovo sistema di trasporti che possa giovare da un punto di vista economico e turistico a tutte e tre le provincie coinvolte».

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0