Prima Pagina | Cronaca | FURTO DI RAME, RICETTAZIONE E DETENZIONE DI STUPEFACENTI: DUE ARRESTI, QUATTRO DENUNCE A PIEDE LIBERO E UNA SEGNALAZIONE AMMINISTRATIVA DEI CARABINIERI

FURTO DI RAME, RICETTAZIONE E DETENZIONE DI STUPEFACENTI: DUE ARRESTI, QUATTRO DENUNCE A PIEDE LIBERO E UNA SEGNALAZIONE AMMINISTRATIVA DEI CARABINIERI

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
FURTO DI RAME, RICETTAZIONE E DETENZIONE DI STUPEFACENTI: DUE ARRESTI, QUATTRO DENUNCE A PIEDE LIBERO E UNA SEGNALAZIONE AMMINISTRATIVA DEI CARABINIERI

ARRESTATI 30 ENNE E 32 ENNE DI SIENA PER FURTO AGGRAVATO DI RAME. DENUNCIATI 27 ENNE, 35 ENNE E 36 ENNE RUMENI PER RICETTAZIONE E 25 ENNE DEL CASENTINO PER DETENZIONE ILLECITA DI STUPEFACENTI. 56 ENNE DEL CASENTINO SEGNALATO PER DETENZIONE DI STUPEFACENTI PER USO PERSONALE.

 

 

 

I Carabinieri della Stazione di Lucignano hanno tratto in arresto una 30 enne e un 32 enne, residenti in provincia di Siena, per furto aggravato di rame.

Verso le ore 01.00 del 7 luglio scorso, a seguito di specifici servizi di prevenzione disposti dalla Compagnia di Cortona per contrastare il fenomeno dei furti di rame, i militari dell’Arma sorprendevano i due mentre, all’interno di  un complesso di abitazioni in fase di costruzione in Marciano della Chiana, stavano smontando le grondaie in rame gia’ istallate in alcune delle case.

Gli arrestati venivano ristretti presso le camere di sicurezza della caserma Carabinieri di Cortona e, il giorno successivo, l’Autorità Giudiziaria, in attesa del processo, disponeva nei confronti dei due l’obbligo di dimora presso i luoghi di residenza.

I Carabinieri della Stazione di Lucignano hanno denunciato in stato di liberta’ un 27 enne, una 35 enne e una 36 enne, rumeni, per ricettazione.

Verso le 17 del 3 luglio scorso in località Fossatone di Lucignano, i militari dell’Arma fermavano a un posto di controllo un’autovettura con targa rumena, a bordo della quale viaggiavano i tre e, a seguito di perquisizione sull’automezzo, rinvenivano e sequestravano tre borse, a cui era stato realizzato un  rivestimento interno in alluminio, al fine di eludere i sistemi antitaccheggio, nonche’ 40 confezioni di profumi di marca, del valore di circa 3000 euro, dei quali gli stessi non sapevano giustificare la provenienza.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bibbiena hanno denunciato in stato di libertà un 25 enne del casentino per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Nelle prime ore del 5 luglio scorso i militari  dell’Arma fermavano una autovettura alla cui guida vi era il giovane, che veniva trovato in possesso di uno spinello.

La  perquisizione veniva quindi  estesa anche all’abitazione, dove venivano rinvenuti 25 grammi di hascish e un bilancino di precisione. Al giovane veniva anche sequestrata la somma di circa 200 euro, presumibile provento di spaccio.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bibbiena  hanno segnalato all’Autorità  Amministrativa un 56 enne del Casentino per detenzione di stupefacenti per uso personale.

Fermato per un controllo l’uomo veniva trovato in possesso di una modica quantità di marijuana e di due spinelli già confezionati, che venivano posti sotto sequestro, per le analisi di laboratorio.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0