Prima Pagina | Politica società diritti | Tutto come previsto. La montagna ha partorito il topolino.

Tutto come previsto. La montagna ha partorito il topolino.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Tutto come previsto. La montagna ha partorito il topolino.


Ieri sera si è svolta la Direzione Provinciale del PD che avrebbe dovuto analizzare il risultato delle recenti elezioni amministrative e regionali. Io non ci sono andato, perché tanto sapevo già come sarebbe finita. L’avevo detto prima, tutti ne sono testimoni, e infatti sono stato facile profeta. In sintesi la colpa della sconfitta di Arezzo è solo del destino cinico e baro. Nessuna reale assunzione di responsabilità. Nessun colpevole e amen.
Invece le Elezioni Regionali, se per caso non lo sapete, le abbiamo vinte. Anzi abbiamo addirittura il campione toscano di preferenze che è stato confermato Assessore. Alleluja.
Ora, ci sarebbe molto da dire, ma davvero non ne ho più voglia. Tanto non frega niente a nessuno e poi presto è tempo di vacanze. Mica possiamo perdere tempo a pensare. Via, tutti al mare a mostrar… (con quel che segue!)
Dunque mi limiterò a fare un piccolo paragone calcistico, così che nessuno sforzi troppo le meningi. 
Diciamo allora che il PD aretino è come una di quelle squadre blasonate, con la bacheca piena di vecchi trofei, che però da un po’ di tempo non ottiene più risultati di rilievo e piano piano sta perdendo tanti abbonati. Ecco, pensano i dirigenti (della squadra, s’intende), è arrivato il momento di invertire la tendenza, questa volta il campionato lo vinciamo noi! E invece, nonostante una campagna acquisti costosa e spregiudicata, non solo non vincono il campionato, ma addirittura retrocedono in serie B! 
Il Presidente e l’Allenatore non sanno che dire per giustificarsi di fronte ai tifosi che, giustamente, urlano e sbraitano e vogliono sapere chi ha la colpa di avere precipitato quella squadra, un tempo grande e famosa, nell’abisso della retrocessione. Ad un certo punto però hanno un’illuminazione, anzi un vero colpo di genio! Si ricordano che il centravanti, nonostante le continue sconfitte della squadra, si è aggiudicato la palma di capocannoniere del torneo. 
E’ la salvezza! Vai con le dichiarazioni trionfali, vai con le interviste! E’ vero abbiamo perso, è vero siamo retrocessi in serie B e chissà quanti anni ci vorranno per tornare nella massima divisione. Ma queste, cari tifosi che continuate chissà perché a lamentarvi, sono tutte sciocchezze di fronte al risultato innegabile e trionfale che il capocannoniere ce l’abbiamo noi e guai a chi lo tocca!
Ecco, che vi devo dire, se siete contenti così…

P.S. Nel 2016 ci saranno altre elezioni amministrative che a questo punto diventano fondamentali per gli equilibri politici, già profondamente scossi, della nostra provincia. Io sono uno di quei tifosi che, poiché ama la squadra, vorrebbe vederla vincere. Spero che chi di dovere ci stia già pensando, perché stavolta non potranno esserci scuse di nessun genere.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00