Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Giostra del Saracino: l’ordinanza per la tutela dell’incolumità pubblica e la sicurezza urbana

Giostra del Saracino: l’ordinanza per la tutela dell’incolumità pubblica e la sicurezza urbana

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Giostra del Saracino: l’ordinanza per la tutela dell’incolumità pubblica e la sicurezza urbana

Stop a bevande in vetro e lattina dalla sera di sabato alla mattina del lunedì

 


In occasione della Giostra del Saracino scatta il divieto per i titolari di esercizi di vicinato, esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e vivande, laboratori artigianali, call center e distributori automatici, situati in centro storico, di somministrare per asporto e vendere bottiglie di vetro e lattine contenenti ogni tipo di bevande, alcoliche e analcoliche. Il divieto scatta dalle 18,30 di sabato 20 alle 7 di lunedì 22 giugno.

Il divieto si estende anche agli esercizi temporanei di somministrazione e di vendita nonché alle imprese che commerciano e somministrano alimenti e bevande su area pubblica.

Controlli stretti anche per le persone in stato di ubriachezza a cui verrà vietato l’ingresso in Piazza Grande.

Sono inoltre vietati: portare, al di fuori delle aree formalmente di pertinenza dei pubblici esercizi di somministrazione, contenitori di vetro o lattine nonché il gettito e l’abbandono di tali oggetti su suolo pubblico.

Attenzione alle sanzioni per i trasgressori: fermo restando l’applicazione delle sanzioni penali, la multa amministrativa può arrivare a 300 euro mentre ai titolari delle attività commerciali e ai pubblici esercizi potrà applicarsi la sanzione accessoria della sospensione dell’autorizzazione all’attività
.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0