Prima Pagina | Cronaca | Decreto enti locali: Polizia Provinciale confluisce in Polizia Municipale

Decreto enti locali: Polizia Provinciale confluisce in Polizia Municipale

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Decreto enti locali: Polizia Provinciale confluisce in Polizia Municipale

Aumenta il carico dei dipendenti del comune, ma senza alcuna copertura: dovranno arrangiarsi come possono. Contemporaneamente bloccato ogni concorso. Altri giovani staranno a guardare: per i prossimi 20 anni chiusa ogni prospettiva.

La bozza del decreto prevede che il personale appartenente ai Corpi ed ai servizi di polizia provinciale transiterà nei ruoli degli Enti locali per lo svolgimento delle funzioni di polizia municipale. In questa funzione dovrà garantire “in ambito provinciale e metropolitano, il presidio del territorio, la vigilanza ittico-venatoria, la tutela dell’ambiente, il controllo della circolazione e lo svolgimento delle funzioni di polizia giudiziaria“.

Immediata la replica di Cgil, Cisl e Uil, secondo i quali si tratta di “misure pasticciate e pericolose, senza dietro alcun disegno strategico, che avranno come solo effetto quello di cancellare servizi, mettere a rischio il lavoro, calpestare le competenze“. Sempre secondo i sindacati, il decreto enti locali “prevede, in totale assenza di risorse adeguate, interventi sul processo di mobilità dei dipendenti dei Centri per l’impiego e della Polizia provinciale, secondo una logica mossa dalla sola cancellazione dei servizi offerti e del lavoro degli addetti”.

Nella bozza del testo, si legge che il transito dal personale di Polizia Provinciale a quello di Polizia Municipale “avverrà nei limiti della relativa dotazione organica e della programmazione triennale dei fabbisogni di personale, in deroga alle vigenti disposizioni in materia di limitazioni alle spese ed alle assunzioni di personale, garantendo comunque il rispetto del patto di Stabilità interno nell’esercizio di riferimento e la sostenibilità di bilancio“.

Infine, si specifica che “fino al completo assorbimento del personale” della polizia provinciale “è fatto divieto agli enti locali, a pena di nullità delle relative assunzioni, di reclutare personale con qualsivoglia tipologia contrattuale per lo svolgimento di funzioni di polizia locale“.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0