Prima Pagina | Eventi e spettacoli | LA FIERA DA STIMARE

LA FIERA DA STIMARE

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
LA FIERA DA STIMARE

Sono sempre di più i dettagli sulla trasmissione “Italia da stimare”, il nuovo format di Rai Uno in onda dalle 14 alle 15 per otto domeniche consecutive nella fascia oraria dopo il seguitissimo TG1 delle 13 e 30, un’intera ora dedicata alla Fiera Antiquaria e ad Arezzo densa di storia e di curiosità, in programma domenica 21 giugno.

 

La troupe Rai e i suoi conduttori, Massimiliano Pani e Marco Cerbella, arriveranno all’alba di sabato 6 giugno per documentare anche  il dietro le quinte della Fiera Antiquaria, l’arrivo degli antiquari nelle piazze cittadine, lo scarico del materiale e l’inizio delle contrattazioni, dando così voce alle storie e agli aneddoti di quindici espositori storici legati alla manifestazione. E’ probabile anche un’incursione nella bottega dell’artista Franco Fedeli che racconterà alcuni episodi curiosi sul ritrovamento di celebri opere d’arte in fiera acquistati a prezzi stracciati.

L’esperto di falsi Marco Cerbella si addentrerà poi nella cantina di un privato cittadino alla ricerca di oggetti preziosi, insegnandoci anche a riconoscere i pezzi contraffatti.

La trasmissione non solo punterà i riflettori sulla lunga tradizione antiquaria della nostra città, ma anche sul mondo dell’arte e sull’enogastronomia aretina “da strada”. La Bottega di Gnicche, uno dei locali più caratteristici e frequentati di Piazza Grande, accoglierà la troupe offrendole una merenda tipica del nostro territorio,e non è esclusa la presenza di qualche ospite “curioso”,  mentre, per una vera lezione d’arte, è stato scelto il Crocifisso del Cimabue, custodito all’interno della Basilica di San Domenico, capolavoro conosciuto in tutto il mondo,  come opera rappresentativa del nostro immenso patrimonio artistico.

Alla regia del nuovo format, che ha la firma di Andrea Rovetta, sono stati forniti numerosi contatti diretti di espositori e spuntisti  che saranno interpellati direttamente dai conduttori che si avvarranno anche della preziosa collaborazione della restauratrice  Daniela Galoppi, di  Giusy Santagati, Gerardo Radicati e Alfredo Borgogni, antiquari aretini, nonché attivi membri del Comitato Consultivo della Fiera. Ma non sarà solo la Fiera a brillare sugli schermi  televisivi: il Comune di Arezzo nella persona del l’assessore uscente Paola Magnanensi, ha segnalato altri due gioielli della città: il Museo dei Mezzi di Comunicazione e la Casa Museo Ivan Bruschi, due  realtà uniche che ben rappresentano il connubio tra arte e antiquariato.

La puntata girata in Fiera sabato 6 e domenica 7 sarà la terza della serie che ha preso il via da Ascoli Piceno (in onda domenica 7 giugno, ore 14), per proseguire con Venezia (domenica 14 giugno, stessa ora) e precederà la puntata dedicata a Bologna. Certamente una qualificata compagnia per la nostra città e la sua più importante manifestazione!

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0