Prima Pagina | Politica società diritti | Futuro in corso: una lista civica nel segno del rinnovamento della politica e del protagonismo dei cittadini

Futuro in corso: una lista civica nel segno del rinnovamento della politica e del protagonismo dei cittadini

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Futuro in corso: una lista civica nel segno del rinnovamento della politica e del protagonismo dei cittadini

I primi nomi con Bracciali: Amedeo Carboni, Francesca Brandini Dini, Claudio Santori

 

Crediamo nel rinnovamento, sia della politica che della pubblica amministrazione. Per raggiungere questo obiettivo sono necessarie idee. E progetti concreti. Sono indispensabili, soprattutto, persone che abbiano la volontà di mettersi in gioco, di scommettere su un futuro migliore e di lavorare ogni giorno per esso, lasciando al passato vecchi modelli e vecchi meccanismi. Noi siamo qui per questi motivi. E siamo qui per sostenere la candidatura di Matteo Bracciali che è in grado di interpretare al meglio una prospettiva di rinnovamento. Con una seria articolazione del programma basata sul lavoro, su un nuovo modello di welfare, su una riorganizzazione sia della città che della macchina comunale, sul protagonismo dei cittadini”.

Cosi Francesca Brandini Dini ha presentato stamani la lista “Arezzo, futuro in corso” che fa parte della coalizione di Matteo Bracciali.

Una lista che vede tra i nomi di spicco quello di Amedeo Carboni, calciatore cresciuto nelle file giovanili dell’Arezzo e poi titolare, tra le altre squadre, in Sampdoria e Roma prima di giocare in Spagna dove è stato capitano del Valencia vincendo titoli nazionali ed europei e vestendo la maglia della nazionale azzurra: “sono qui nella convinzione che se si vuol cambiare, si può fare davvero. Sono aretino, sono affezionato a questa città e sono certo che si possa migliorare. Ovviamente con l’impegno di tutti e nella consapevolezza che la crisi economica da una parte e le ridotte potenzialità del Comune rendono necessari tempi non certo brevi. Il programma e la figura di  Bracciali mi hanno convinto che questa sia la strada per costruire un futuro migliore per Arezzo”.

In conferenza stampa anche Claudio Santori, già docente e dirigente scolastico: “mi sono sempre impegnato per i giovani e la cultura. Ritengo che da qui si possa costruire un nuovo futuro nella convinzione che Matteo sia la persona giusta per guidare questo percorso. E’ giovane ma pronto a governare la città”.

Matteo Bracciali ha ringraziato i promotori di “Arezzo, futuro in corso”: “è una lista capace di aggregare risorse nuove nel quadro di un progetto di rinnovamento. Abbiamo condiviso le linee generali del programma e il “modello” di governo. Penso che il mio compito sia quello di rendere i cittadini protagonisti della vita pubblica e della sua trasformazione. La coalizione, in questo senso, rappresenta un’interessante sperimentazione che aggrega partiti, associazioni, liste civiche. Donne e uomini che hanno esperienza politica e amministrativa ma, dall’altra parte, anche donne e uomini che mai fino ad ora si erano avvicinati alla politica. Questa aggregazione, chiara nel progetto politico e amministrativo, è un’opportunità per la città. Nucleo iniziale di aggregazioni più ampie e di un modello di governo inclusivo”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0