Prima Pagina | Politica società diritti | EX CADLA: LA FACCIA TOSTA E’ MESTIERE PER BRACCIALI MA NON FONTE DI LAVORO PER CHI IL LAVORO LO HA

EX CADLA: LA FACCIA TOSTA E’ MESTIERE PER BRACCIALI MA NON FONTE DI LAVORO PER CHI IL LAVORO LO HA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
EX CADLA: LA FACCIA TOSTA E’  MESTIERE PER BRACCIALI  MA NON FONTE DI LAVORO PER CHI IL LAVORO LO HA


 

“Bella faccia tosta! Bracciali e coalizione d’ascari sono andati dai dipendenti ex Cadla. Come  salvatori della patria. Almeno dignitoso, se fossero andati dai 160 privi di posto di lavoro, come a Canossa. A PD e coalizzati si addice il capo cosparso di cenere quando vanno dinanzi a questi aretini. Giovani, padri e madri di famiglia, tutti nell’incognita di una rioccupazione. Di converso, Bracciali e soci credono di sedurre con un frusto cambiamento d’amministrazione locale. Più che di sostanza, nominale.”. Fratelli d’Italia AN Alleanza per Arezzo ricorda chi è Bracciali e la sua coalizione. “Sono i derivati di quei partiti che qui e in Toscana hanno devastato il  regno della piccola e media distribuzione. Quella  una volta fonte di reddito e di occupazione per migliaia di famiglie. Imponendo i colossi delle grandi catene. A detrimento anche di aziende un tempo floride. Ma come Cadla impossibilitate a reggere sotto il maglio della crisi. Bracciali e i suoi ascari sono i vessilliferi del job all’italiana. Il lavoro cooperativizzato, quando va bene.  Sottopagato sempre. E tasse sempre più alte, su lavoro e imprese.”.  Fratelli d’Italia AN Alleanza per Arezzo “ non parla a caso di faccia tosta” e  domanda “quali sono gli argomenti di Bracciali & C. sul lavoro?  Non crediamo gli convenga come argomento il job legiferato dalla sinistra. Grazie alla quale per alcuni servizi (dalle pulizie ai controlli di sicurezza) la paga oraria è di 3,50 euro. Se uno dei 160 ex Cadla si rioccupasse in questo settore, lavorerebbe  40 ore settimanali per miseri 600 euro! Come non gli fa gioco elettoralmente la discriminazione del quarantenne, troppo vecchio per il mercato del lavoro  ma troppo giovane per la pensione. Se non fosse per la sua faccia tosta, come rappresentante della sinistra dovrebbe stare zitto al cospetto dei 160 ex Cadla!”. E come candidato a sindaco, ha granchè da dire?, incalzaFratelli d’Italia AN Alleanza per Arezzo. “Le chiacchiere stanno a zero anche in questa sua dimensione. Se i 160 licenziati ex Cadla stanno a cuore all’attuale capogruppo PD e all’assessore Romizi di Arezzo in Comune, come mai la loro amministrazione ha tenuto nel cassetto fino all’ultimo l’area ex Lebole? Loro hanno ritardato quegli investimenti e le relative opportunità d’occupazione per quanti ne hanno bisogno. La faccia tosta è il mestiere di Bracciali e dei suoi ascari. Non fonte di lavoro per altri.”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0