Prima Pagina | Politica società diritti | Tommaso Fattori ad Arezzo presenta i candidati e poi incontra i lavoratori della Cadla

Tommaso Fattori ad Arezzo presenta i candidati e poi incontra i lavoratori della Cadla

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Tommaso Fattori ad Arezzo presenta i candidati e poi incontra i lavoratori della Cadla

Tommaso Fattori, candidato presidente alla Regione Toscana per Sì – Toscana a Sinistra, ha presentato oggi ad Arezzo la lista dei candidati del suo progetto politico per il collegio provinciale di Arezzo.

 

 

 

«Ci presentiamo alle regionali con una serie di sì. Sì ad un piano industriale che sappia rilanciare il lavoro, con un reddito minimo a chi non ce l’ha come avviene in tantissimi paesi europei; sì Rifiuti Zero superando un modello di incenerimento che guarda al passato e che ad Arezzo conoscete bene. Sì ad una sanità pubblica di qualità e per tutti, in opposizione alla  controriforma della sanità  di Rossi che farà sparire presidi sanitari e peggiorare i servizi».

«In nome di tagli ineluttabili – ha spiegato Fattori - procediamo lentamente verso l’esternalizzazione di servizi pubblici, qua ad Arezzo avete ben presente quello che sta avvenendo nella scuola, un modello che va nello stesso verso anche in altri territori, come a Firenze. Non è vero che sono ineluttabili: vengono fatte delle scelte il nostro Sì è per cambiare le priorità. Facciamo parte di un movimento più grande di noi, che va dalla Grecia e arriva alla Spagna, questo ci dà forza e fiducia».

Tommaso Fattori ha poi incontrato una rappresentanza di una trentina di lavoratori della Cadla fuori dai cancelli dell'azienda che hanno spiegato al candidato presidente le loro istanze e la loro situazione. Fattori ha espresso loro la sua solidarietà e ha rappresentato l'idea di lavoro e di piano per il rilancio di Sì - Toscana a Sinistra.

Questi i candidati, 4 uomini e 4 donne:

Anna Fabbroni, insegnante della scuola primaria e sindacalista, Associazione Tutela della Val di Chiana, impegnata per la scuola pubblica.

Francesco Tozzi, il più giovane, neanche 23enne, valdarnese, prossimo alla discussione della tesi, proventiente da SEL.

Gabriele Marconcini, precario della scuola di Sansapolcro, fa parte del direttivo provinciale del Prc.

Paolo Pezzati, 37enne, aretino, lavora nella cooperazione internazionale, impegnato per Oxfam in progetti contro la povertà. È Segretario provinciale di Sel.

Manuela Minetti, di Pergine Valdarno, da sempre attiva nei movimenti e nei comitati, si sta impegnando contro l’apertura di due cave nel suo territorio.

Brunella Alcherigi, fuoriuscita dal Pd in polemica con le politiche del partito, vive a Castiglion Fiorentino, attiva nel sociale e nel sindacato.

Mauro Meschini, vive in Casentino, viene dal movimento pacifista e conosce da tempo Tommaso Fattori. Lavora nel mondo della scuola e dirige il giornale Casentio2000.

Ida Filippetti, casentinese, ex Sindaco di Capolona, insegnante in pensione, presidente della Pro Loco.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00