Prima Pagina | Politica società diritti | Al via le “Domeniche Protestanti”

Al via le “Domeniche Protestanti”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Al via le “Domeniche Protestanti”

Domenica 19 apre lo “sportello reclami”, ogni domenica amministratori e candidati ascolteranno i problemi veri della città. Dalle 18,00 la presentazione del progetto Planetario, organizzata dal Nuovo Gruppo Astrofili.

‘Domeniche protestanti’, domeniche d’azione e di provocazione. Inizieranno il 19 aprile, fino alla chiusura della campagna elettorale, quando presso la sede di Arezzo In Comune, in via Madonna del Prato 87, sarà allestito una sorta di “sportello reclami”, dove i cittadini potranno venire a dire la loro sui problemi della città.

Saremo pronti a prenderci gli sfoghi di tutti, a patto che poi vi sediate con noi per trovare le soluzioni. E che veniate dalle 17,00, fino a che ce ne sarà bisogno, sarete ascoltati dagli amministratori e dai componenti della nostra lista,pronti ad ascoltarvi, a prendere nota e cercare di risolvere le situazioni. Solo se possibile.

Una nuova iniziativa per creare un momento vero, in cui cittadini possano spiegare i problemi più concreti, i perché delle loro arrabbiature e delle loro ragioni, i disordini della nostra città, raccontati direttamente dai diretti interessati, i cittadini, a chi è pronto a governare la città, gli esponenti di Arezzo In Comune.

Domeniche protestanti, per l’appunto e che proprio in virtù di questo nome – come c’insegnò a suo tempo Martin Lutero – fondate anche sul fare, di proposta e di soluzione, più che di polemica perché – come diceva il teologo tedesco – “Il mondo è come un contadino ubriaco; non si fa tempo ad aiutarlo a montare in sella da una parte, che subito cade dall'altra”.

Un nome, che deriva anche dal fatto che ci sentiamo i “rivoluzionari della coalizione” e ci impegneremo per esserlo, inchiodando i problemi veri della gente, non alle porte della Cattedrale di Wittemberg, come fece Lutero, ma a quelle del comune della nostra città, per imprimere un vero rinnovamento ad Arezzo. 

Quindi rimbocchiamoci le maniche cari cittadini e senza tanti portali di protesta online, dove ci si ferma a ‘fotografare’ il problema, senza dare la soluzione, o dopo tutti i guru dalle facili accuse, o le false promesse virtuali, venite a raccontarci le difficoltà di tutti i giorni e fatelo di persona, che parlarne è il primo passo per risolverli. Noi ci mettiamo la faccia, come sempre. A essere protestanti, pensateci voi.

Inoltre, domenica 19 aprile, a partire dalle 18,00, un’importante iniziativa creata in collaborazione col Nuovo Gruppo Astrofili di Arezzo, che presenteranno il progetto di Planetario e di Polo delle scienze, un luogo culturale e didattico che ci eviterebbe di essere l’unica città toscana a non averne uno. Marco Mazzoni sarà lieto di illustrare i molteplici benefici per la città, grazie alla realizzazione di questo progetto per Arezzo.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00