Prima Pagina | Economia e lavoro | La difesa dalla mosca delle olive nella campagna olearia 2015

La difesa dalla mosca delle olive nella campagna olearia 2015

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
La difesa dalla mosca delle olive nella campagna olearia 2015

Mercoledì 15 aprile 2015, ore 9:30 - Camera di Commercio di Arezzo Sala Borsa Merci piazza Risorgimento n. 23

Il 2014 verrà ricordato come l’annus horribilis della produzione olivicola toscana. Altre annate nel passato hanno manifestato criticità più o meno evidenti dovute alla infestazione di mosca olearia ma mai, a memoria di olivicoltore, si era materializzato un attacco così dannoso e diffuso su tutto il territorio regionale.

Solo le aziende che dalla fine di giugno 2014 fino ad ottobre 2014 sono state in grado di effettuare correttamente tutti i trattamenti necessari a combattere il parassita, hanno potuto conseguire una produzione che, in base agli assaggi ed alle analisi di laboratorio, ha raggiunto comunque buoni livelli di qualità.

Gran parte delle aziende aretine così come quelle toscane hanno invece perso l’intera produzione o hanno interrotto la raccolta dopo le prime frangiture che hanno evidenziato caratteristiche chimiche ed organolettiche dell’olio non confacenti ai parametri dell’olio extravergine di oliva.

Si stima, nella nostra regione, una contrazione pari al 70% della raccolta di olive che in alcune zone ha toccato anche punte del 90%, con la perdita di oltre 100.000 quintali di olio ed un danno di alcune centinaia di milioni di euro.

Una situazione che ha quindi spinto il sistema produttivo e le istituzioni territoriali ad attivarsi per evitare il ripetersi nel uturo di un evento simile..

La Regione Toscana, tra gli altri, ha ritenuto importante per il sistema olivicolo regionale affrontare con approccio tecnico-scientifico il tema della lotta preventiva e curativa nei confronti della mosca delle olive.

Due seminari a carattere regionale si sono già svolti a San Casciano Val di Pesa (FI) presso l’Azienda Agricola di Montepaldi nel dicembre 2014 e nel gennaio 2015.

Ad Arezzo, in collaborazione con Unioncamere Toscana e con la Camera di Commercio di Arezzo e con il contributo del Servizio Fitosanitario Regionale e delle Istituzioni Scientifiche toscane che si occupano di entomologia, agronomia e meccanica agraria, relativamente alla coltivazione dell’olivo, è stato organizzato per mercoledì 15 aprile, con inizio alle ore 9:30 un seminario rivolto agli operatori operatori della filiera olivicola-olearia.

Nel corso dell'iniziativa, gratuita ed aperta a tutti gli interessati, saranno affrontati i seguenti temi :

Gli strumenti a supporto alle decisioni nella difesa dalla mosca delle olive in Toscana - Relatore: Massimo Ricciolini, Servizio Fitosanitario – Regione Toscana

Biologia e controllo della mosca delle olive - Relatore: Angelo Canale, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali – Università di Pisa

Tecniche di applicazione degli antiparassitari in olivicoltura - Relatore: Daniele Sarri, Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali – Università di Firenze

L’iniziativa si colloca anche nel programma 2014/2015 della Scuola dell’Olio, progetto che nasce da un protocollo di intesa sottoscritto da Regione e Unioncamere Toscana, e che affronta a 360° i temi propri dell’olivo e dell’olio di qualità http://www.scuoladellolio.it/.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0