Prima Pagina | Territori | Rifondazione Sansepolcro: “Danni del maltempo, assolutamente insufficienti i fondi stanziati dalla Regione”.

Rifondazione Sansepolcro: “Danni del maltempo, assolutamente insufficienti i fondi stanziati dalla Regione”.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Rifondazione Sansepolcro: “Danni del maltempo, assolutamente insufficienti i fondi stanziati dalla Regione”.

I tre milioni destinati all'intera Toscana sono meno dei danni accertati nella sola Sansepolcro. Intervenire urgentemente a supporto di famiglie e aziende. Provvedimenti seri e non contentini pre-elettorali.

 

Le cifre stanziate dalla Regione per fare fronte all'emergenza maltempo che ha colpito molte aree della Toscana nelle scorse settimane sono oggetto di una presa di posizione del circolo XIX Marzo di Rifondazione Comunista di Sansepolcro: “Tre milioni di euro da ripartire tra 246 comuni toscani su 280”, spiega Nico Cheli, “sono una somma assolutamente insufficiente, se consideriamo che i danni già accertati (e le cifre reali sono destinate a salire) ammontano a una cifra superiore nel solo comune di Sansepolcro”.

Per il segretario del PRC “è giusto scegliere di intervenire inizialmente sulle prime case, ma il tetto massimo di 5000 euro a famiglia è certamente molto basso. E in ogni caso”, aggiunge Cheli, “è urgentissimo prendere in considerazione anche i danni subiti dalle aziende, perché senza lavoro non si vive”.

In definitiva, quello che Rifondazione chiede con forza alla Regione è che si intervenga “con provvedimenti seri e non con contentini pre-elettorali che non incidono sui reali problemi della popolazione”.

A margine il PRC si rivolge anche al Comune di Sansepolcro, chiedendo misure di emergenza a favore delle attività più colpite, a partire dalla possibilità di annullare o almeno ridurre o posticipare il pagamento del suolo pubblico per i gestori delle attrazioni del Luna Park, tra i più danneggiati dal maltempo.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0