Prima Pagina | Cronaca | La prova del 9

La prova del 9

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
La prova del 9

Come si possa pensare, che costruendo un bussolotto a pagamento in Viale Mecenate, si contribuirà a risolvere i problemi di parcheggio in centro, resta tuttora un mistero...

 

 

 

La catena Euronics, per evitare il sovraffollamento del parcheggio a scapito dei suoi clienti, ha messo a pagamento i posti auto sia di superficie che interrati. Probabilmente preoccupati dal passaggio a pagamento del parcheggio di fronte, hanno ben pensato che sarebbero loro malgrado diventati la valvola di sfogo degli automobilisti di lunga sosta, quelli che al mattino vanno a lavorare (qualcuno ancora esiste) in auto, e alla sera se ne tornano a casa. L’effetto è stato immediato. Benchè la prima ora di sosta sia assolutamente gratuita, il parcheggio si è miracolosamente svuotato. Solo le auto dei dipendenti e dei soli clienti dei negozi che appartengono al centro ex Esselunga erano in sosta questo pomeriggio alle 17.

Vorrei che questa foto restasse ben impressa nella mente di chi si sta accingendo a spendere svariati milioni di nostri euro per costruire una cosa analoga.  

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0