Prima Pagina | Politica società diritti | La ASL avrebbe fatto meglio a partecipare all’assemblea

La ASL avrebbe fatto meglio a partecipare all’assemblea

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
La ASL avrebbe fatto meglio a partecipare all’assemblea

Subbiano e questione ambulanze. Tanti (FI)

 

“Fermo restando che mezza Italia è a letto con l’influenza e che anche coloro che lavorano all’ASL si possono ammalare, forse sarebbe stato bene che chi ha prefigurato la scelta di “tagliare” alcuni servizi essenziali, avesse avuto anche il tempo di partecipare ad un’assemblea pubblica con la Cittadinanza”. Così tuona Lucia Tanti, Vicepresidente Forza Italia Arezzo e Componente del Consiglio regionale ANCI.

“Credo sia legittimo ritenere che ci sia stato pure qualcuno sfebbrato la sera di lunedì ed edotto della questione – ironizza Tanti – Del resto, l’assemblea pubblica a Subbiano era stata decisa per tempo. Quanto all’affermazione che le decisioni si discutono solo con i Sindaci, mi corre l’obbligo di sottolineare che se una popolazione si riunisce e chiede spiegazioni su scelte fondamentali, chi è chiamato a fare le scelte dovrebbe sentirsi in dovere di rispondere a chiunque, specialmente quando si tratta di servizi sanitari”.

“Tra le altre cose, se la ASL avesse partecipato  all’assemblea avrebbe compreso lo spirito del tutto costruttivo ed educato che ha caratterizzato la serata – chiosa l’esponente forzista – e avrebbe avuto contezza del livello degli interventi visto che molti, seppure critici, venivano da medici e volontari, alcuni dei quali con storie politiche non certo annoverabili alla mia. Continuo a pensare che la ASL saprà trovare il modo per evitare una scelta che a parere di molti - e neppure tutti incolti - poco davvero si comprende”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0