Prima Pagina | Arte e cultura | “Pantera”

“Pantera”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Pantera”

L’ultimo libro dello scrittore Stefano Benni e dell’illustratore Luca Ralli, la presentazione sabato 31 gennaio a Casa Bruschi

 

 

 

Pantera”, questo il titolo dell’ultima fatica letteraria di Stefano Benni e Luca Ralli, edita da Feltrinelli, che verrà presentata ufficialmente ad Arezzo sabato 31 gennaioAlle ore 17,30, il celebre scrittore italiano e il suo collega illustratore saranno ospitati alla Casa Museo di Ivan Bruschi, in Corso Italia, dove incontreranno la cittadinanza e tutti gli appassionati di letteratura.

Un’iniziativa creata dalla libreria Feltrinelli di Arezzo che vede la collaborazione dellaFondazione Ivan Bruschi, amministrata da Banca Etruria, e il contributo tecnico di SOS Cabaret.

 

Stefano Benni, bolognese, classe ’46, con Feltrinelli ha già pubblicato, tra gli altri: "Comici spaventati guerrieri", "Il bar sotto il mare", "La compagnia dei celestini", "Bar Sport", "Elianto", "La grammatica di Dio", "Margherita dolcevita", "Achille piè veloce" e "Saltatempo". Questi i libri che hanno reso Benni uno degli scrittori più amati dai lettori italiani, per la sua capacità di descrivere con un linguaggio unico la nostra società con tutte le sue nevrosi. Continua con “Pantera” la fortunata collaborazione con l’illustratore Ralli, aretino doc classe ’71, perché grazie ai suoi disegni dal tratto assolumente unico si crea un connubio che alimenta la vena della storia narrata impreziosendola come un caleidoscopio.

 

Il libro narra le vicende di due donne, chiamate Pantera e Aixi, che entrano nella vita dei nuovi punti di aggregazione sociale usciti dalla fantasia dello scrittore. Due racconti che si dividono gli stessi soggetti, le cui caratteristiche principali sono il tratto inconfondibile e l'utilizzo della farsa che incontra la più tagliente ironia e le ampie capacità immaginifiche, il tutto sfociante nell'assurdo.

Nel primo racconto siamo all'Accademia dei Tre Principi, una sala da biliardo. E' un sotterraneo, un antro favoloso, dove sotto lo sguardo cieco del saggio Borges incrociano le stecche giocatori leggendari come il Puzzone, Elvis, Tremal-Naik, la Mummia, il Professore e Tamarindo. Qui si svuotano portacenere e si tiene il conto delle battaglie, ed è proprio in questo mondo di soli maschi che un giorno fa il suo ingresso Pantera, snella, flessuosa, pallida, e la leggenda varca i confini. Quando i migliori cadono, come in un poema cavalleresco i campioni cominciano ad arrivare da lontano. Uscita dal suo racconto Pantera porge il testimone ad Aixi, una ragazzina innamorata del suo mare, protagonista di una nuova sfida inondata di luce e di mistero.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0