Prima Pagina | L'opinione | Dobbiamo metterci l'animo in pace a Castiglion Fiorentino: per il dissesto non pagherà nessuno, Amen.

Dobbiamo metterci l'animo in pace a Castiglion Fiorentino: per il dissesto non pagherà nessuno, Amen.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Dobbiamo metterci l'animo in pace a Castiglion Fiorentino: per il dissesto non pagherà nessuno,  Amen.

Dopo quattro anni di continue denunce e dopo oltre tre anni dalla formale dichiarazione di dissesto arriva la sanatoria; addirittura arriva dal Governo Renzi.

 

Infatti nelle pieghe della riforma della Pubblica Amministrazione in discussione al Senato arriva la sanatoria per i Sindaci mettendoli al riparo dalla Corte dei Conti.
Non interessa in questa sede insinuare che la norma potrebbe essere utile a Renzi che da ex presidente della Provincia di Firenze il 15 luglio prossimo dovrà rispondere presso la Corte dei Conti di danno erariale.
Interessa specificare che gli emendamenti alla c.d. legge Madia riguarderanno eccome gli ex amministratori del nostro Comune.
Tra gli emendamenti presentati al disegno di legge, infatti, si prevede un rafforzamento del principio di separazione tra l'indirizzo politico amministrativo e la gestione, rafforzando la responsabilità dei dirigenti amministrativi ed escludendola per i politici.
Insomma in caso di danno all'Erario dovranno pagare i dirigenti non i politici.
Le passate lotte, battaglie,denunce di coloro che volevano un minimo di giustizia a Castiglioni andranno tutte in fumo.
Le recenti quanto inutili ricerche dell'attuale amministrazione sulle cause del dissesto non porteranno a nulla solo perché le cause del dissesto sono scolpite nella relazione degli ispettori del Ministero.
Amen.
Dobbiamo solo essere contenti che "loro" non sono più al governo. 
...tutto qui.
Avv. Domenico Nucci, Senza Partiti
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0