Prima Pagina | Politica società diritti | NESSUN RINVIO A GIUDIZIO PER LA EX GIUNTA - VASAI: SEMPRE FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA

NESSUN RINVIO A GIUDIZIO PER LA EX GIUNTA - VASAI: SEMPRE FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
NESSUN RINVIO A GIUDIZIO PER LA EX GIUNTA - VASAI: SEMPRE FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA

Come era facilmente immaginabile, la ex giunta provinciale è stata prosciolta nelle fasi preliminari senza rinvio a giudizio. Si trattava, come a suo tempo spiegato anche in questa testata, della applicazione di norme contraddittorie, di cui non può essere considerato responsabile l'ente chiamato alla loro applicazione.




Con la decisione di non rinviare a giudizio tutti gli imputati si è conclusa questa mattina la vicenda giudiziaria che ha coinvolto gli amministratori provinciali e il segretario generale della Provincia in merito alle indennità dei comitati di gestione degli ATC. Il Presidente della Provincia Roberto Vasai esprimerà il suo commento in merito alla sentenza in un video che verrà pubblicato a fine mattinata nel sito della Provincia (www.provincia.arezzo.it). La dichiarazione sarà disponibile in formato video per tutte le emittenti televisive e i siti internet. Il Presidente e il segretario generale Gabriele Chianucci non rilasceranno altre dichiarazioni, auspicando che alla conclusione della vicenda venga dato uno spazio commisurato a quello avuto fino a questo momento dall'inchiesta giudiziaria.

  VASAI: “HO SEMPRE AVUTO FIDUCIA NELLA MAGISTRATURA, CERTO DELLA CORRETTEZZA DELLE NOSTRE AZIONI”

Dichiarazione del Presidente della Provincia dopo la sentenza del GIP sulla vicenda dei compensi degli ATC

“Fin dall'inizio di questa vicenda – commenta il Presidente della Provincia Roberto Vasai - la nostra linea è stata sempre la stessa: certezza della correttezza del nostro agire e fiducia nella magistratura. Oggi non posso quindi che ribadire questi due concetti, oltre al fatto che negli ATC non si parlava comunque di soldi pubblici, e che in ogni caso le cifre più volte sbandierate non sono neanche state percepite dai componenti dei comitati di gestione. A livello personale, infine, ho più volte rimarcato che questa è la prima volta che mi trovo coinvolto in una vicenda giudiziaria in tanti anni che faccio l'amministratore, prima da Sindaco, poi da Assessore provinciale e infine da Presidente. Quella che si chiude oggi è stata quindi una vicenda dolorosa, anche se sono stato comunque sempre convinto dell'infondatezza delle accuse che ci venivano rivolte”, conclude il Presidente Vasai.

Il Segretario provinciale del Pd Massimiliano Dindalini sul proscioglimento dell’ex Giunta della Provincia di Arezzo e dei tecnici: “Soddisfazione per la decisione dei giudici”


Dal Coordinamento provinciale del Pd, soddisfazione per la decisione del Giudice Borraccia, che ha archiviato la vicenda “Atc”, accogliendo la versione del collegio difensivo e bocciando quindi tutte le accuse mosse nei confronti dell’ex Giunta della Provincia di Arezzo e di alcuni tecnici.

“Il proscioglimento di tutti gli accusati – dichiara Massimiliano Dindalini, segretario provinciale del Pd – chiude definitivamente ed in maniera positiva una vicenda sulla quale in molti avevano speculato, traendo conclusioni ancor prima del pronunciamento della Giudici, sui quale abbiamo sempre riposto massima fiducia”.

 

“Il fatto che non sia stata riscontrata alcuna anomalia – conclude Dindalini -  conferma la correttezza dell’operato dell’Amministrazione provinciale e dell’Atc, che hanno sempre lavorato in maniera trasparente e nel pieno rispetto delle normative vigenti”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0