Prima Pagina | Arte e cultura | Stagione Concertistica: Giovanni Sollima e l’Orchestra della Toscana

Stagione Concertistica: Giovanni Sollima e l’Orchestra della Toscana

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Stagione Concertistica: Giovanni Sollima e l’Orchestra della Toscana

 

 

Sabato 10 gennaio, alle 21,15 al Teatro Mecenate, nuovo concerto della stagione sinfonica organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Arezzo. Giovanni Sollima e l’Orchestra della Toscana propongono Hell I da ’Songs From the Divine Comedy (prima assoluta proprio di Giovanni Sollima); Franz Joseph Haydn, Concerto n. 1 per violoncello e orchestra; e ancora Giovanni Sollima, Folktales per violoncello e orchestra.

Il violoncello di Giovanni Sollima sa intrattenere le sale da concerto più aristocratiche del mondo. Palermitano, divenuto star all’estero prima che in patria, è passato dalla Scala alla Biennale di Venezia alla Knitting Factory, tempio dell’underground newyorchese, con Muti e Patti Smith, Sinopoli e Capossela. È autore di colonne sonore cinematografiche per Greenway, Wenders e Marco Tullio Giordana, di musiche di scena per Bob Wilson e Baricco. La sua composizione più famosa, “Violoncelles, vibrez!”, è un classico del nostro tempo. Una volta ha suonato un violoncello di ghiaccio, un’altra, montando il filo di un aquilone sulla cassa di un violoncello, ha creato uno strumento nuovo, l’aquilarco. A volte passeggia per la sala durante i suoi concerti. Altre, organizza raduni da cento e più violoncelli.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0