Prima Pagina | Cronaca | Intensi controlli durante le festività

Intensi controlli durante le festività

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Intensi controlli durante le festività

 

Sono 290 le persone e 44 i veicoli sottoposti a controllo da parte degli operatori della Polizia di Stato, in servizio presso il locale Ufficio Prevenzione Generale e Sicurezza Pubblica, nel corso del periodo natalizio a seguito dell’intensificazione dei servizi di controllo e prevenzione.

Oltre all’emanazione di un provvedimento di espulsione nei confronti di un cittadino extracomunitario e l’applicazione di sanzioni amministrative per il reato di ubriachezza, sei sono le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria a seguito di quattro distinti interventi.

In particolare il 20.12.2014 i Poliziotti di Quartiere, insospettiti dallo strano comportamento di un cittadino marocchino, decidevano di procedere all’identificazione; dagli accertamenti emergeva una precedente denuncia per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato, nonché dal sopralluogo, all’interno del bagno del bar ove si era nascosto, venivano rinvenute 7 buste contenenti sostanza stupefacenti tipo eroina, per un peso complessivo di 2,67 grammi. Nei confronti del giovane, oltre al deferimento all’A.G., veniva emesso un  provvedimento di espulsione dal territorio dello Stato.

Nel pomeriggio del giorno di Santo Stefano gli operatori della volante, notando un uomo vagare per le vie del centro cittadino, in stato confusionale e senza autocontrollo, procedevano all’identificazione. Essendo chiaro lo stato di ubriachezza in cui il cittadino rumeno si trovava, applicavano le sanzioni amministrative previste dall’art. 688 C.P.

Alle 2.40 del 28 dicembre su disposizione della locale sala operativa, la volante 1 si recava presso una nota discoteca della città, sita in via Setteponti, dove era stata segnalata una rissa. Giunti sul posto ed individuati tre giovani albanesi come autori della stessa, si procedeva al loro deferimento presso la locale Autorità Giudiziaria.

All’alba dello stesso giorno, gli operatori della volante 1 intervenivano nuovamente all’interno di un bar dove era in corso un’animata lite; identificate le parti coinvolte, si effettuavano ulteriori accertamenti, che permettevano di rinvenire, opportunamente occultato nello scantinato del locale, un revolver Thaurus calibro 357. Identificato il proprietario dell’arma, veniva deferimento all’A.G. per il reato di trasporto illegale di armi.

Per questi ultimi episodi sono in corso valutazioni anche sugli eventuali profili amministrativi.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0