Prima Pagina | Politica società diritti | Dalla ceramica etrusca a Roberto Benigni, una città da Oscar: su www.arezzointuscany.it

Dalla ceramica etrusca a Roberto Benigni, una città da Oscar: su www.arezzointuscany.it

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Dalla ceramica etrusca a Roberto Benigni, una città da Oscar: su www.arezzointuscany.it

Il nuovo portale turistico della città


http://www.arezzointuscany.it/
: è l’indirizzo del nuovo portale turistico pensato dall’amministrazione comunale per la città. Dopo di che è tutto a portata di click.

“Il lavoro è stato lungo – ha sottolineato l’assessore al turismo Pasquale Macrì – per un ente pubblico non è semplice fare un sito. È l’inizio di un processo promozionale per mettere Arezzo in condizione di essere visitata. Il ‘problema’ turistico è un problema europeo, il turismo del vecchio continente ha bisogno di essere sostenuto più di un’isola. Tornando allo specifico, la città si sta configurando in senso turistico, con i suoi tempi, chi vuole subito i grandi numeri segue solo gli effetti e magari dopo averli ottenuti li declina solo in negativo”.

Il consigliere comunale Fabrizio Piervenanzi era stato delegato dal sindaco Fanfani per creare e coordinare il gruppo di lavoro interno al Comune che ha poi seguito la realizzazione del sito: “intanto ringrazio l’allora assessore al bilancio Marco Donati che una volta venuto a conoscenza del progetto trovò i finanziamenti necessari. Per oggi manda i suoi saluti non potendo essere presente per impegni parlamentari. Il prodotto non va visto come un punto di arrivo ma di inizio. La città non poteva fare a meno di un sito del genere, ne terremo viva una versione anche in inglese grazie alla collaborazione degli studenti della Oklahoma University. A dimostrazione dello spirito di apertura alla città che ci caratterizza. Lo lanciamo senza trionfalismo ma con la giusta consapevolezza”.

Home, Ospitalità, Cose da fare e da vedere, Come muoversi, Arezzo è: sono le 5 sezioni in cui si articola il portale. Il sito ha una parte statica e una dinamica, riferite rispettivamente ai tesori d’arte della città e agli eventi giornalieri che lo alimenteranno. Un ricco corredo fotografico fa da sfondo a specifici itinerari, mentre è stata ricercata la combinazione tra quanto storicamente Arezzo ha prodotto in termini di manifestazioni e quali invece sono le novità recenti: è l’idea di una città che si proietta in avanti. E ancora: mappa delle piste ciclabili, tutto quanto c’è da sapere per muoversi in città con ogni mezzo, dal taxi ad Arbike, ricette culinarie e un MyGuide per consentire al turista di stamparsi da casa una piccola Lonely Planet personalizzata da seguire una volta giunto.

Insomma, dalla ceramica etrusca a Roberto Benigni, per mostrare al mondo una città da Oscar
.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0