Prima Pagina | Politica società diritti | In atto da subito nuova legge urbanistica: da Regione Toscana contributo per rigenerazione urbana

In atto da subito nuova legge urbanistica: da Regione Toscana contributo per rigenerazione urbana

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
In atto da subito nuova legge urbanistica: da Regione Toscana contributo per rigenerazione urbana

Accordi con i Comuni di Arezzo, Calenzano, Colle Val d'Elsa, Pietrasanta, Prato e Scarperia-San Piero

Subito al via l'attuazione della nuova legge per il governo del territorio. Dalla Regione sono stati stanziati 3 milioni per attuare interventi di rigenerazione urbana in 6 comuni, i primi di una graduatoria di 11 Comuni - sulla base di un procedimento effettuato in collaborazione con Anci Toscana - che hanno inviato la loro manifestazione di interesse per una sperimentazione nell'ambito della riqualificazione e rigenerazione di aree urbane degradate.

"La nuova legge, in vigore dal 27 novembre, incentiva – afferma l'assessore a urbanistica, pianificazione del territorio e paesaggio Anna Marson - il riuso del patrimonio edilizio esistente e la rigenerazione delle aree urbane degradate come alternativa all'ulteriore consumo di suolo. Ci siamo impegnati per avviare subito una prima sperimentazione di attività che proseguiranno l'anno prossimo con nuove risorse , fra le quali quelle destinate all' asse urbano della nuova programmazione dei fondi strutturali europei".

"Verranno per ora sottoscritti – aggiunge Marson - accordi con i Comuni di Arezzo, Calenzano, Colle Val d'Elsa, Pietrasanta, Prato e Scarperia-San Piero selezionati sulla base di una prima ricognizione di aree urbane da rigenerare portata a termine grazie ad un accordo Regione-Anci".

Il valore complessivo degli interventi così promossi risulta pari a circa 9 milioni - di cui 3 di contributo regionale.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0