Prima Pagina | Arte e cultura | L’antropologo Umberto Pellecchia di Medici senza frontiere interviene sull'epidemia di Ebola

L’antropologo Umberto Pellecchia di Medici senza frontiere interviene sull'epidemia di Ebola

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L’antropologo Umberto Pellecchia di Medici senza frontiere interviene sull'epidemia di Ebola


Nell’ambito dell'insegnamento di Etnologia, tenuto dal professor Fabio Mugnaini, mercoledì 17 dicembre, alle ore 11 al campus del Pionta (viale Cittadini), si terrà un incontro con Umberto Pellecchia, già docente di antropologia politica presso il dipartimento di Filosofia e scienze sociali di Siena e attualmente collaboratore di Medecins sans frontières. Il titolo dell'incontro è "Il Collasso. Politiche e pratiche della 'nuova peste'.

Una riflessione antropologica sull'epidemia di ebola in Liberia". Partendo dal suo impegno in Liberia, in quanto antropologo, nelle strategie di intervento (prevenzione e cura) e di studio sostenute dall'associazione Medecins sans frontières, Umberto Pellecchia condividerà con gli studenti del corso e con chiunque sia interessato un'analisi della situazione creata dall'epidemia di febbre emorragica che sta devastando le società dell'Africa occidentale subsahariana, esplorando le ricadute sociali concrete degli effetti della malattia, le rappresentazioni connesse alla diffusione dell'epidemia, passando in rassegna responsabilità, pregi e limiti degli interventi di sostegno e dell'attenzione dei paesi occidentali.

L’incontro si terrà presso la palazzina Donne (aula 10).

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00