Prima Pagina | Politica società diritti | SABATO 29 APRE AD AREZZO UN CENTRO DIURNO PER SENZATETTO

SABATO 29 APRE AD AREZZO UN CENTRO DIURNO PER SENZATETTO

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
SABATO 29 APRE AD AREZZO UN CENTRO DIURNO PER SENZATETTO

Sarà anche la sede della “Fraternità Federico Bindi”, nel pomeriggio evento con Chiara Castellani

 

 

 

 

 

E’ una doppia inaugurazione quella di sabato 29 novembre ad Arezzo: nei locali di Via Chiassaia 25 sarà aperta ufficialmente, grazie alla disponibilità dei Padri Domenicani, la sede della fraternità “Federico Bindi”, nata per aiutare i più bisognosi e dare sollievo a chi è in difficoltà, ispirandosi alla vita di Federico, aretino scomparso prematuramente cinque anni fa.

Allo stesso tempo parte dei locali saranno destinati ad una delle attività della Fraternità, lagestione di un Centro Diurno per persone senza fissa dimora che qui potranno trovare accoglienza, ascolto, lavanderia, docce e altri servizi, a poca distanza dalla mensa serale creata nel ‘96 sempre da Federico Bindi e dal gruppo Impegno Comunitario.

Dalla scomparsa di Federico, nel novembre del 2009, in molti hanno manifestato la necessità di un progetto che ne ricordasse la persona e, in qualche modo, ne tramandasse i valori. Varie sono state le idee, dalla richiesta di intitolazione di un parco cittadino alla creazione di un’opera d’arte in uno spazio pubblico. Alla fine, però, si è pensato che per Federico la cosa più importante era l’attenzione verso il prossimo, soprattutto quando il prossimo era in difficoltà. E, seguendo questo principio, è stato deciso di creare una fraternità che, ricordandolo, fosse di aiuto e sollievo proprio a quel prossimo in difficoltà. Con questo intento nasce la Fraternità “Federico Bindi”.

 

Ospite delle giornate di inaugurazione, 29 e 30 novembre, grazie al sostegno dell’Associazione Italiana Amici di Raoul Follerau, sarà una grande testimone dell’accoglienza, Chiara Castellani, missionaria laica, chirurgo di guerra in Nicaragua e attualmente ginecologa nell'ospedale di Kimbau, nella Repubblica democratica del Congo. In particolare racconterà la sua esperienza sabato 29 novembre alle 17 a Casa Thevenin in Via Sassoverde, 32.

 

Il sito della Fraternità è www.federicobindi.org

 

Di seguito il programma delle due giornate:

 

Sabato 29 novembre
ore 11 - Inaugurazione sede 
via Chiassaia, 25 - Arezzo 
ore 17 - Incontro con Chiara Castellani
Casa Thevenin, via Sassoverde, 32 - Arezzo
ore 20 - Cena comunitaria 
mensa di S.Domenico - Arezzo

Domenica 30 novembre
ore 11 - Santa Messa 
Pieve di S. Maria - Arezzo
ore 12.30 - Pranzo Comunitario
Seminario Vescovile, Arezzo

Per la cena del sabato e il pranzo della domenica 
è gradita prenotazione (329/1091069 - 3331424753) 
[email protected] 
www.federicobindi.org

 

La Fraternità “Fraternità Federico Bindi” nasce in collaborazione con l’associazione "Tavola di René” di Chiusi.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00