Prima Pagina | Cronaca | Due consiglieri regionali di FDI irrompono nella sede UNCEM: "Vogliamo vedere i bilanci"

Due consiglieri regionali di FDI irrompono nella sede UNCEM: "Vogliamo vedere i bilanci"

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Due consiglieri regionali di FDI irrompono nella sede UNCEM: "Vogliamo vedere i bilanci"

Uncem Toscana è l'unione delle comunità montane (ex)

Momenti di tensione stamani nella sede dell’Uncem Toscana dove si sono presentati i consiglieri regionali Fdi Giovanni Donzelli e Marina Staccioli per chiedere di poter visionare in maniera dettagliata i bilanci degli ultimi anni dell’ente a cui fanno capo le Comunità montane. Uncem Toscana è presieduto da Oreste Giurlani, attuale sindaco di Pescia.

In particolare, gli esponenti Fdi lamentano “poca chiarezza” nei bilanci dell’ente chiedendo spiegazioni, ad esempio, su alcune spese come “348 mila euro in collaborazioni esterne e 147 mila euro in viaggi di rappresentanza solo nel 2012″. I dipendenti di Uncem presenti hanno risposto negativamente alla richiesta dei consiglieri regionali, spiegando che i bilanci sono già pubblicati e quindi sono pubblici.

In segno di protesta Donzelli ha annunciato di non voler uscire l’edificio fino a quando non avrà visionato i bilanci. I dipendenti hanno quindi chiamato le forze dell’ordine. L’Uncem “è un ente privato e non pubblico, che riceve anche fondi da enti pubblici come la Regione, le Unioni dei Comuni e le Comunità montane e a loro noi siamo tenuti a rendicontare.

Noi siamo trasparenti e siamo sempre disposti a fornire tutti i dati che ci sono stati richiesti, nei limiti che prevede il nostro statuto”. Così il presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani, in merito all”irruzione’ dei consiglieri regionali Fdi nella sede dell’ ente per avere maggiore trasparenza sui bilanci. “Sono meravigliato per l’atteggiamento dei consiglieri regionali che si sono presentati in sede senza neanche avvertire o prendere un appuntamento, e chiamando in causa Uncem solo per strappare un titolo sui giornali”.

È intervenuta anche la Digos oggi nella sede di Uncem Toscana, dopo che i dipendenti hanno chiamato le forze dell’ordine in seguito all’irruzione dei consiglieri regionali Fdi, con il capogruppo Giovanni Donzelli che non intende lasciare l’edificio fino a quando non avrà preso visione dei bilanci dell’ente.

Gli agenti della Digos hanno convinto il consigliere regionale a uscire dalla sede fino a quando i dipendenti non fossero rientrati dalla pausa pranzo. Allo scadere dell’orario di pausa, Donzelli è rientrato all’interno della sede. Nel pomeriggio potrebbe tenersi un incontro tra il presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani e il consigliere. Già stamani i due si sono incontrati rapidamente, prima che Giurlani lasciasse la sede per alcuni impegni istituzionali.

E’ proseguita tutto il giorno la protesta del capogruppo Fdi in Consiglio regionale Giovanni Donzelli Alla chiusura degli uffici, alle 17:30, il consigliere ha deciso di lasciare la sede “ma solo per rispetto dei lavoratori”, che altrimenti sarebbero dovuti trattenersi oltre il loro orario di lavoro.

Per tutto il giorno Donzelli è rimasto all’interno della sede chiedendo di avere accesso ai bilanci e di incontrare nuovamente il presidente dell’ente Oreste Giurlani, che però non è riuscito a rientrare a Firenze per impegni istituzionali presi precedentemente. Donzelli ha comunque annunciato che “se entro una settimana Giurlani non ci fornirà nel dettaglio la documentazione richiesta siamo pronti a nuove e più eclatanti iniziative”. Fonte Ansa


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0