Prima Pagina | Salute e sanità | Un “fiume” di latte materno donato dalle puerpere per i bambini neonati. (Domani giovedì 27)

Un “fiume” di latte materno donato dalle puerpere per i bambini neonati. (Domani giovedì 27)

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Un “fiume” di latte materno donato dalle puerpere per  i bambini neonati. (Domani giovedì 27)

Giovedì al San Donato iniziativa aperta al pubblico per conoscere il percorso dalla raccolta alla somministrazione

 

AREZZO – Ogni anno a novembre si celebra la giornata mondiale del neonato prematuro.

Il Reparto di Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia dell'Ospedale San Donato di Arezzo ha deciso di ricordare questo appuntamento con una iniziativa legata alla organizzazione e attività della Banca del Latte Umano.

Una attività presente nell’ospedale di Arezzo fino dagli anni ’90.

L’appuntamento è per giovedì prossimo (27 novembre) alle ore 16,00 presso l’Auditorium San Donato, ed è aperto al pubblico.

Proprio in occasione della giornata mondiale del bambino prematuro molti centri organizzano eventi per sensibilizzare la popolazione sui bisogni dei piccoli prematuri.

Un aspetto molto importante sono proprio i bisogni nutrizionali che grazie alle donatrici di latte e alle banche del latte umano donato sono garantiti.

La Banca del Latte dell’ospedale San Donato è inserita nella Rete Regionale e Nazionale (BLUD), proprio per la grande attività svolta e i livelli di sicurezza  con cui viene trattata tutta la materia.

Nell'anno 2013 le mamme donatrici sono state 40 e i litri di latte raccolto e distribuito sono stati 230.

Nel 2014, al 18 novembre, le donatrici sono 30 e i litri raccolti e distribuiti 335. Molti sono i bambini che hanno beneficiato di questo dono, non solo prematuri e non solo bambini ricoverati in ospedale. Hanno beneficiato per esempio bambini dimessi ma con gravi patologie digestive che non potevano assumere altro alimento che latte umano. Aspetto altrettanto importante è l'uso del latte umano nella promozione e sostegno dell'allattamento materno; il latte di banca viene offerto anche ai neonati sani e a termine nei primi giorni di vita, in attesa dell'arrivo del latte della propria mamma, ovviamente solo se necessario.

L’iniziativa di giovedì pomeriggio, alla quale parteciperà tutto il personale del reparto di Neonatologia, direttore da Letizia Magi, ha lo scopo di far conoscere il percorso che segue il latte donato dalla raccolta alla somministrazione nel rispetto delle norme di sicurezza alimentare e nutrizionale. 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0