Prima Pagina | Politica società diritti | Dario Parrini, segretario regionale PD: "Enrico Rossi candidato, ma se ci saranno sfidanti, primarie a gennaio 2015"

Dario Parrini, segretario regionale PD: "Enrico Rossi candidato, ma se ci saranno sfidanti, primarie a gennaio 2015"

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Dario Parrini, segretario regionale PD: "Enrico Rossi candidato, ma se ci saranno sfidanti, primarie a gennaio 2015"

“L’ho detto lunedì scorso e lo ripeto: Enrico Rossi ha lavorato molto bene come presidente della Toscana. Per questo merita ampiamente di essere ricandidato e sarebbe corretto chiedere all’assemblea regionale in programma il 12 e il 13 dicembre di approvare con la prevista maggioranza qualificata il metodo della ricandidatura diretta. Tuttavia le dichiarazioni con cui domenica il nostro Presidente si è detto disponibile a sottoporsi alle primarie rappresentano un gesto nobile e un atto di generosità politica il cui valore è da sottolineare con forza. Rossi non era tenuto a dare tale disponibilità e ciò nonostante l’ha data. Questo gli fa onore e cambia la situazione. Se eventuali candidati alternativi al presidente uscente raggiungeranno il quorum di adesioni previsto dall’articolo 18.5 del nostro Statuto, il Pd toscano organizzerà a inizio 2015 le primarie di partito per scegliere il suo candidato a presidente nelle prossime elezioni regionali. L’assemblea regionale del Pd del 12 e 13 dicembre avvierà la riflessione sul programma coinvolgendo tutti i nostri sindaci e segretari di circolo e voterà su tempi e modi della raccolta firme e delle eventuali primarie”. Lo dice il segretario del PD toscano, Dario Parrini, in merito al percorso del PD per il candidato presidente della Regione Toscana alle elezioni 2015.


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0