Prima Pagina | Economia e lavoro | Accanto alle aziende per guidare il rinnovamento del turismo rurale

Accanto alle aziende per guidare il rinnovamento del turismo rurale

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Accanto alle aziende per guidare il rinnovamento del turismo rurale

Coldiretti Arezzo e Terranostra alla 13° edizione di AgrieTour Marcelli: qui per presentare l’offerta agrituristica aretina, toscana e italiana agli operatori di tutto il mondo

 
 
L'offerta agrituristica negli ultimi anni è cambiata e si è aggiornata: dalle fattorie didattiche, alla voglia di conoscere da dove provengono i prodotti che si mangiano per accorciare la filiera. Per questo motivo Coldiretti Arezzo è presente ad Agrietour  nella grande area AgriLife, e Terranostra interviene con uno stand istituzionale nel cuore dell’evento fieristico. 
Silvia Bosco, segretario nazionale di Terranostra, spiega i motivi di questa presenza: “Siamo qui perché - afferma - competitività, rinnovamento e potenziamento dell'offerta, oltre a maggiori investimenti in promozione del territorio, anche attraverso i nuovi mezzi di comunicazione come internet sono le esigenze delle aziende per riposizionarsi sul mercato del turismo rurale, e noi vogliamo accompagnare e guidare questo processo insieme alla imprese”.
Secondo Tulio Marcelli, presidente dei Coldiretti Arezzo e Toscana, “questa è una bellissima occasione per presentare l’offerta agrituristica aretina, toscana e italiana a qualificati operatori provenienti da vari paesi del mondo:  protagoniste, come sempre, devono essere le aziende agrituristiche, le associazioni di categoria, le aziende fornitrici di prodotti e servizi per l’agriturismo, gli operatori professionali della domanda italiana e internazionale, i tecnici del settore, nonché gli appassionati del vero turismo di campagna”.
L’impegno formativo messo in campo direttamente da Coldiretti Arezzo nasce invece “come risposta al rinnovato interesse per il verde, i piccoli allevamenti, la campagna in generale.  - Spiega a sua volta di direttore Mario Rossi –  interesse che è cresciuto in modo esponenziale nei cittadini spinti da una riscoperta di valori autentici e concreti”.
Coldiretti Arezzo sarà per questo presente nella grande area AgriLife dedicata ad oggetti da giardinaggio, piccola agricoltura e piccolo allevamento, arredamento e strutture per giardini e terrazzi, fiori e sementi, gestione del paesaggio, materiali e tecnologie per  l’agriturismo e la casa di campagna.
Tra i protagonisti anche i bambini disabili seguiti dall’associazione Crescere, che,  insieme Coldiretti Arezzo e all’Associazione Cuochi, saranno i protagonisti di un “cooking show” i cui temi saranno la prevenzione, la tradizione, l’utilizzo dei prodotti del territorio e la valorizzazione della dimensione sociale contenuta in una semplice lezione di cucina.
 
Questo il programma formativo Coldiretti presso padiglione AgriLife Chimera
Venerdì 14 novembre 10.00 – 11.00  “il giardino”; 17.00 – 18.00  “l’oliveto”.
Sabato 15 novembre 11.00 – 12.00 “l’orto”; 17.00 – 18.00 “i pollici verdi”.
Domenica 16 novembre “il giardino”; 17.00 – 18.00” l’oliveto e il frutteto familiare”.
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0