Prima Pagina | Arte e cultura | Abbonamenti dal 24 al 29 novembre, esordio al Teatro Mecenate il primo dicembre

Abbonamenti dal 24 al 29 novembre, esordio al Teatro Mecenate il primo dicembre

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Abbonamenti dal 24 al 29 novembre, esordio al Teatro Mecenate il primo dicembre

 

 

Presentata la nuova stagione di prosa 2014/15 organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Arezzo grazie alle oramai consolidate e prestigiose collaborazioni con la Fondazione Toscana Spettacolo e il Teatro Franco Parenti. L’assessore Pasquale Macrì ha scelto il Teatro Petrarca per questo appuntamento con la stampa, un luogo non casuale. Erano con lui il direttore delle attività teatrali del Comune, Andrea Biagiotti, l’assessore alle opere pubbliche Franco Dringoli e Patrizia Coletta della Fondazione Toscana Spettacolo.

“Riluccicano le stelle - ha esordito soddisfatto Macrì - il teatro ha una forma già pronta e noi siamo pronti con una stagione di livello, di cultura e divertimento, specchio della contemporaneità. Inizio al Teatro Mecenate, epilogo al Teatro Petrarca. Convinti come siamo che il grande teatro, le grandi compagnie, dovevano tornare ad Arezzo. È bello riflettere anche su come è cambiato il livello di investimento del Comune sulla cultura negli ultimi tre anni. La spesa è di un sesto rispetto alle precedenti stagioni, senza che ne abbia risentito la qualità. E a proposito di stagioni, tra poco annunceremo quella concertistico-sinfonica a dimostrazione di uno sforzo e un impegno che mai vengono meno”.

Patrizia Coletta: “lavoriamo con Arezzo condividendo la stessa passione per il teatro. Un’affinità che passa attraverso tematiche serie e tematiche più lievi perché il teatro che ci piace è quello che aiuta a decifrare la realtà. Tutta”.

Sui tempi di riapertura del Petrerca, ecco Dringoli: “la città aspetta questo grande spazio da anni. Mancano le rifiniture essenziali, la parte strutturale è completata. Dunque, vanno realizzati i lavori per eliminare il problema delle infiltrazioni dal tetto, quelli per la facciata che dà su Piazza del Popolo, le nuove poltrone, il pavimento, la tinteggiatura e la sistemazione del foyer e dell’ingresso. Potenzialmente la struttura ha uno spazio esterno dove attivare eventi culturali estivi. Prevediamo il completamento del teatro fra due mesi”.

Andrea Biagiotti: “ho varcato per la prima volta questo palco nel 1974, sono emozionato nel pensare che vi entrerò di nuovo a breve. Intanto, però, il mio grazie, oltre che agli sponsor Estra, Coingas e Unicoopfirenze, va agli spettatori che in questi 11 anni si sono affezionati alle stagioni di prosa che ho curato”.

 

Ecco il programma: lunedì 1 dicembre, Filippo Dini e Arianna Scommegna con “Il coraggio di Adele”,di Giampiero Rappa. Regia Giampiero Rappa, produzione Teatro Franco Parenti in collaborazione con Gloriababbi Teatro.

Martedì 9 dicembre, “Skianto”, uno spettacolo di e con Filippo Timi e con Andrea Di Donna voce e chitarra. Produzione Teatro Franco Parenti/Teatro Stabile dell’Umbria.

Sabato 20 dicembre, Michele Placido con “Re Lear”, di William Shakespeare, regia Michele Placido e Francesco Manetti, produzione Golden art.

Sabato 24 gennaio, “Doppio fronte. Oratorio per la grande guerra”, di e con Lucilla Galeazzi e Moni Ovadia,produzione Promo Music.

Venerdì 13 febbraio, “Le ho mai raccontato del vento del nord”, di Daniel Glattauer, con Chiara Caselli e Paolo Valerio, produzione Teatro Stabile di Verona.

Sabato 7 marzo, “Non si sa come”, di Luigi Pirandello, regia di Federico Tiezzi, con Sandro Lombardi, Pia Lanciotti, Francesco Colella, Elena Ghiaurov, Marco Brinzi, produzione Compagnia Lombardi – Tiezzi.

Spettacolo di danza fuori abbonamento giovedì 12 marzo, “Sulla felicietà”, ideazione e direzione artistica Giorgio Rossi.

Martedì 31 marzo, “Il malato immaginario” di Molière, con Gioele Dix e Anna della Rosa, adattamento e regia Andrée Ruth Shammah, produzione Teatro Franco Parenti.

Campagna abbonamenti e biglietti: conferme dal 17 al 22 novembre. Nuovi abbonamenti dal 24 al 29 novembre. Presso la Rete teatrale aretina, via Bicchieraia 34, dal lunedì al venerdì 10-13 e 16,30-19,30 il sabato 10-13.

Biglietti in prevendita sempre presso la rete teatrale il martedì e il giovedì dalle 14 alle 17, su www.boxol.it e nel circuito boxoffice toscana. Giorno dello spettacolo presso la rete teatrale 10-13 e 16,30-18 e Teatro Mecenate 19-21,15 con riduzioni per under 30 e over 65, iscritti alle associazioni teatrali riconosciute, dipendenti del Comune di Arezzo e soci coop.

 

La campagna abbonamenti si terrà presso la Rete Teatrale  Aretina, via della Bicchieraia n. 34 ,  nelle date e negli orari sotto indicati:

- dal 17 al 22 novembre 2014:  riservato agli abbonati al Teatro Mecenate Stagione 2013/2014;

- dal 24 al 29 novembre 2014: nuovi abbonamenti.

Orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30

             sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00

 

I prezzi degli abbonamenti sono i seguenti:

abbonamento intero: € 95,00 – abbonamento ridotto: € 80,00

(ingresso a 7 spettacoli della Stagione Teatrale)

 

I prezzi dei biglietti per i singoli spettacoli sono rimasti invariati rispetto all’anno scorso:

biglietto intero: € 16,00 – biglietto ridotto: € 13,00

I prezzi dei biglietti per lo spettacolo fuori abbonamento “Sulla Felicità” sono i seguenti:

intero: € 10,00 – ridotto: € 8,00 – under 13: € 4,00

 

Il diritto alla riduzione spetta, come per gli scorsi anni, alle seguenti categorie:

- fino a 30 ed oltre 65 anni di età;

- iscritti alle associazioni teatrali del comune di Arezzo legalmente riconosciute;

- dipendenti dell’Ente promotore;

- soci Coop

 

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Cultura, via Bicchieraia n. 26 – tel. 0575/377503 - 377504 – 377505

 

mail: [email protected]

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0