Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Fiera Antiquaria di novembre: cappelli del ‘900 e scaldini in terracotta in mostra alla Galleria Ivan Bruschi in Piazza San Francesco.

Fiera Antiquaria di novembre: cappelli del ‘900 e scaldini in terracotta in mostra alla Galleria Ivan Bruschi in Piazza San Francesco.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Fiera Antiquaria di novembre: cappelli del ‘900 e scaldini in terracotta in mostra alla Galleria Ivan Bruschi in Piazza San Francesco.
 

In occasione del weekend della Fiera Antiquaria di novembresabato 1 e domenica 2, la Galleria Ivan Bruschi, amministrata da Banca Etruria e situata in Piazza San Francesco, oltre alla consueta e qualificata selezione di antiquari, presenta due mostre dedicate a oggetti che raccontano la storia del nostro Paese e ne caratterizzano la cultura: una dedicata ai cappelli dei primi del ‘900 l’altra agli scaldini in terracotta.

        

La mostra degli scaldini in terracottaa cura di G. Fontana, rientra all’interno della rassegna Collezionisti in Galleria, una serie di esposizioni con diverse tematiche realizzate in collaborazione con l’Associazione Collezionisti Storici Aretini. Il pubblico potrà scoprire storici e originali manufatti di uso comune, destinati, un tempo, alle diverse necessità della vita quotidiana e domestica: grandi scaldini traforati di colore scuro, i caratteristici scaldini con il fischio e altri di colore verde o rosso  con decorazioni a rilievo. Di particolare interesse la presenza, nella collezione anghiarese, di 5 scaldini scuri a lustro finemente decorati alla maniera del così detto "bronzato di Pesaro" della seconda metà del diciannovesimo secolo, di cui due decorati con l'effige di Pio IX  e Vittorio Emanuele II.

         

La mostra dedicata ai cappelli dei primi del ‘900a cura di Susanna Rinaldi, presenta una piccola ma significativa raccolta di copricapi, che riporta alla mente atmosfere perdute di un'epoca in cui tale accessorio era imprescindibile nell'abbigliamento sia maschile che femminile. Particolarmente interessanti sono i cappellini da signora, leziosi e preziosi, adornati di fiori, piume e velette, indubbia espressione di femminilità e seduzione.

        

L’ingresso alla Galleria Bruschi è libero e oltre alle mostre sarà possibile ammirare e acquistare i molti oggetti di antiquariato, arte e modernariato proposti dagli antiquari, che ogni volta stupisco i collezionisti e gli appassionati con pezzi unici nel loro genere.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0