Prima Pagina | Politica società diritti | Palestra: è scattato il “terzo tempo” tra Comune, Provincia e scuola

Palestra: è scattato il “terzo tempo” tra Comune, Provincia e scuola

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Palestra: è scattato il “terzo tempo” tra Comune, Provincia e scuola

Ore di ginnastica a scuola, le soluzioni del Comune Alle palestre già a disposizione, si aggiunge anche quella comunale di San Clemente

 

 

Stamani incontro in palazzo comunale

Accordo raggiunto tra Comune, Provincia e scuola sull’uso della palestra comunale di San Clemente. All’incontro in sala Giunta, insieme al pro Sindaco Gasperini e all’assessore Romizi, il Presidente della Provincia Vasai, il Preside Gatteschi, la coordinatrice del Provveditorato Bianchi e una rappresentanza degli studenti.

Gasperini ha ricordato come “l’obiettivo comune è quello di dare una risposta agli studenti e l’uso delle palestre già disponibili, unito a quella di San Clemente, consente di andare in questa direzione. E’ una soluzione transitoria e l’impegno mio personale e dell’amministrazione è quello di rivedersi nel giro di un mese per monitorare la situazione e verificare la necessità di eventuali aggiustamenti utili agli studenti”.

Studenti che hanno rimarcato come “la palestrina è considerata da sempre la ‘nostra palestra’. Quella di San Clemente non ci consente di fare tutte le attività per la presenza di attrezzi fissi e può essere anche inadatta per i ragazzi che non fanno attività sportiva”.

Il Preside Gatteschi ritiene “irrinunciabile la sicurezza degli studenti e la valorizzazione delle attività scolastiche. Occorrono soluzioni condivise per le quali chiedo la collaborazione di tutti gli attori coinvolti in questa vicenda”.

La coordinatrice per le attività sportive del Provveditorato Antonella Bianchi ha fatto al Comune alcune richieste tecniche per l’uso della palestra di San Clemente e si è impegnata a organizzarne l’uso da parte delle varie classi. Con l’intento a primavera di spostare le ore di ginnastica al campo di atletica.

L’assessore Romizi ha ringraziato il Presidente della Ginnastica Petrarca Pratesi per aver messo a disposizione una palestra ristrutturata lo scorso anno che ha condizioni ottimali per l’attività ginnica. “Ci sarà a breve un incontro con il Preside Gatteschi e gli insegnanti per la gestione dell’uso con la consapevolezza che non in tutte le palestre si possono fare tutte le attività sportive e che occorre anche un coordinamento e una flessibilità tra le classi. Preme anche ricordare la crescente difficoltà a garantire strutture sportive nel centro storico a breve distanza dalla maggior parte degli edifici scolastici che vi insistono e che dovranno essere maggiormente utilizzati i nuovi e adeguati spazi più periferici”.

Delle 332 classi di scuola superiore sono infatti 209 quelle che insistono nel centro storico cittadino (dati forniti dall’Amministrazione  provinciale) che per il loro utilizzo, specifica il Presidente Vasai “sono necessari investimenti costanti e consistenti che in questo momento siamo in difficoltà a reperire”
.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0