Prima Pagina | Cronaca | L'ARETINO SIMONE SBRAGI VINCE IL PREMIO " LA VIGNETTA PIU' VOTATA DAL PUBBLICO " AL CONCORSO "UNA VIGNETTA PER L'EUROPA "

L'ARETINO SIMONE SBRAGI VINCE IL PREMIO " LA VIGNETTA PIU' VOTATA DAL PUBBLICO " AL CONCORSO "UNA VIGNETTA PER L'EUROPA "

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L'ARETINO SIMONE SBRAGI VINCE IL PREMIO " LA VIGNETTA PIU' VOTATA DAL PUBBLICO " AL CONCORSO "UNA VIGNETTA PER L'EUROPA "

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



La ricetta per il successo?

- 1 spicchio di semplicità
- 2 bicchieri di fantasia
- 3 cucchiai colmi di ironia
- 1 misurino di colore

e ovviamente una bella spruzzata di LIMONE!

E' cominciata così per gioco, in un noioso pomeriggio di Giugno del 2012 quando, chiuso in casa per colpa del caldo e finiti gli ultimi fogli per disegnare, Simone Sbragi inizia a delineare " a mouse" sul computer i contorni del suo nuovo personaggio, TONY LIMONE. Di lì a poco Tony diventa il protagonista di strisce comiche con uscite quotidiane su una pagina a lui dedicata in un noto social network.

E sempre per gioco, un gioco condito da determinazione ed entusiasmo e sospinto dalla fiducia dei suoi ammiratori, Simone Sbragi ( alias " Serkan " sul web ) decide di partecipare al Concorso Europeo " Una vignetta per l' Europa " organizzato dalla COMMISSIONE EUROPEA e dal noto settimanale d'informazione INTERNAZIONALE in occasione del Festival che quest'ultimo organizza tutti gli anni a Ferrara nel mese di ottobre. Contrariamente al detto: " Un bel gioco dura poco ! " il gioco non solo prosegue ma si concretizza in una netta vittoria con l'assegnazione del prestigioso premio " LA VIGNETTA PIU' VOTATA DAL PUBBLICO ".

Simone Sbragi è così che descrive la sua esperienza alla premiazione al Festival di Ferrara lo scorso 5 ottobre: " Il concorso mi è stato segnalato da un'ammiratrice di Tony e controllando il regolamento effettivamente avevo tutti i requisiti per accedere alla selezione. Considerando però che i partecipanti erano quasi tutti professionisti ed esperti del settore, mi ero affidato più all'entusiasmo che alla speranza concreta di poter portare a casa un risultato. Poche settimane dopo invece, con sommo stupore, mi sono ritrovato in classifica fra le migliori 45 vignette con accesso diretto alla votazione finale. Già questo mi è apparso come un traguardo al di là di ogni aspettativa!

E' iniziata così la fase di votazione del pubblico, un pubblico che si è mostrato da subito affezionato alla vignetta in concorso (e ovviamente a Tony Limone che la interpretava). Infine la comunicazione ( un'email che difficilmente dimenticherò ) che avevo vinto il Premio del Pubblico come " La Vignetta più votata " e che mi sarei dovuto presentare il 5 ottobre al Festival di Ferrara per la cerimonia di consegna del riconoscimento. Un po' di numeri per rendervi conto di quanto possa essere stata la gioia e l'emozione di ritrovarmi in quel contesto? Presto fatto !

Eccoli:

- 71.000 Visitatori intervenuti per il Festival

- 1 meravigliosa città medioevale da sfondo

- 1 Teatro settecentesco proprio davanti al Castello Estense, di quelli che quando entri non puoi che rimanere a bocca aperta.

- quasi 1000 persone distribuite fra l'immensa platea e i palchi incastonati in decori mozzafiato a fare da pubblico per la cerimonia di premiazione.

- Un numero imprecisato di famosi vignettisti e giornalisti di fama nazionale e internazionale

Mentre mi trovavo ero in piedi nel backstage di un teatro più grande delle mie aspettative e perfino della mia immaginazione ed attendevo il momento in cui avrebbero chiamato il mio nome, per cercare di farmi coraggio di fronte all'enormità di tutto questo , facevo echeggiare insistentemente nella mia testa la frase: " Credici ! Puoi farcela ! " E quando gli echi di quel: " Credici! Puoi farcela ! " si sono risolti in un liberatorio: " Complimenti ! Ce l'hai fatta ! " la trepidante attesa è diventata una concreta realtà.

Cosi col cuore in gola e una t-shirt gialla di Tony in dosso, appena ho sentito pronunciare il mio nome, sono entrato in scena e salutando il pubblico in sala ho finalmente realizzato che il sogno si era avverato. Un traguardo per molti, un punto di partenza per me che con un'iniezione di entusiasmo e di autostima (ma cercando di rimanere comunque con i piedi per terra) continuerò a portare avanti questo progetto personale con la speranza che in futuro ci possano essere ancora grandi soddisfazioni e, perchè no, ancora tanti di questi giorni ! Un grazie di cuore a tutti coloro che mi hanno sostenuto e una menzione ed un affetto particolare a Paolo Casalini e alla redazione di Informarezzo che hanno ospitato la mia vignetta, il mio articolo sull' Europa e che hanno tifato e creduto in me. Continuerò a rendervi partecipi di eventuali sviluppi futuri. "

Qui di seguito il link della vignetta in concorso:

http://www.internazionale.it/festival/concorso-vignette/

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0