Prima Pagina | Arte e cultura | Soprintendenza e Imago, concorso fotografico per il calendario 2015

Soprintendenza e Imago, concorso fotografico per il calendario 2015

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Soprintendenza e Imago, concorso fotografico per il calendario 2015

In palio materiale fotografico, l'inserimento in un calendario a tiratura limitata e l'inclusione nella mostra collettiva al museo d’Arte Medioevale e Moderna di Arezzo

 

Riuscire a realizzare uno scatto in grado di ritrarre l’immortalità dell’arte nella sua espressione più promettente è la sfida riproposta dal concorso fotografico intitolato, l’Arte e i giovani, organizzato dalla Soprintendenza BAP SAE di Arezzo e dall’Associazione Fotografica Imago. Alla sua seconda edizione, grazie anche al successo dell’anno precedente, gli organizzatori del concorso si propongono di creare un appuntamento tematico fisso, a cadenza annuale, in cui partecipanti di qualsiasi provenienza possano confrontarsi con le molteplici sfaccettature che l’espressione “artistica” assume nel mondo giovanile. Arte solitaria e individuale, pubblica e collettiva, dai connotati più tradizionali o completamente futuristici, gli unici vincoli imposti ai partecipanti saranno: il rispetto del tema obbligato e l’uso della macchina fotografica. La partecipazione, gratuita e aperta solo ai maggiorenni, anche quest’anno offre agli iscritti una triplice opportunità: prestigiosi premi in materiale fotografico (unafotocamera FUJI mirrorless, un treppiedi Manfrotto con testa 3 movimenti e una videocamera GoPro) destinati ai primi tre classificati; la pubblicazione all’interno del calendario di pregio a tiratura limitata con i 12 scatti vincitori; la prestigiosa vetrina del Museo d’Arte Medioevale e Moderna di Arezzo per la mostra collettiva, con le migliori immagini del concorso, che verrà inaugurata il giorno 8 dicembre 2014 in occasione della premiazione e della presentazione del calendario.

Le immagini, fino a un massimo di 5 per partecipante, e la scansione PDF della scheda di partecipazione firmata dovranno essere inviate esclusivamente in formato digitale all’indirizzo e-mail [email protected] entro e non oltre il 25 Ottobre 2014.

“La realizzazione di un calendario dedicato al mutevole rapporto e alle aspettative che i giovani hanno con e verso l’immortalità dell’Arte e le istituzioni - commenta Agostino Bureca, Dirigente della Soprintendenza di Arezzo – rientra perfettamente nell’ambito delle attività promozionali dei Beni Culturali. Se, da un lato, consente alle istituzioni di mantenere uno sguardo fresco e originale sul patrimonio artistico locale e nazionale, dall’altro, permette alle future generazioni di partecipare, in modo attuale, a un dialogo permanente con la Città volto a favorire la sensibilizzazione e la valorizzazione dell’arte nella sua costante evoluzione”  “Collaborare con la Soprintendenza ad un progetto così ambizioso in termini di “vocazione” rappresenta per la nostra associazione una soddisfazione e uno stimolo – aggiunge Marco Bruni, presidente Imago – Riflettere e riuscire a condensare in un’immagine dai forti connotati estetici e comunicativi il mutevole rapporto tra l’Arte e i giovani costituisce una sfida e un’opportunità sia per i fotografi professionisti, sia per i foto-amatori. D’altra parte, anche per i membri della giuria, effettuare una selezione di qualità tra centinaia di immagini al fine di realizzazione il calendario e la mostra/evento legati al concorso, rappresenta un’occasione per confrontarsi, cogliere nuovi spunti e promuovere la fotografia come moderna espressione artistica”.

Associazione Fotografica IMAGO
via Vittorio Veneto 33/20 Arezzo
www.imagoarezzo.com [email protected]

 

Informazioni, bando di concorso e scheda di iscrizione su www.imagoarezzo.com -[email protected]

La Soprintendenza Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici, Etnoantropologici di Arezzo è un organo periferico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il compito istituzionale di tutelare il patrimonio architettonico, paesaggistico, storico, artistico ed etnoantropologico nell'ambito del territorio di competenza e di cooperare con la Regione e gli enti territoriali per la sua valorizzazione. Tale attività è esercitata sul patrimonio di interesse culturale di proprietà dello Stato, delle regioni, di enti e di istituti pubblici, nonché di persone giuridiche private senza fine di lucro.

L'Associazione Fotografica Imago è una Associazione di Promozione Sociale senza finalità di lucro, fondata ad Arezzo nel 2001 da un collettivo di fotografi allo scopo di promuovere, valorizzare e diffondere la fotografia quale forma artistica di espressione. Imago è iscritta fin dalla sua fondazione alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), la maggiore federazione italiana del settore, da cui ha ottenuto il riconoscimento ufficiale del proprio corso annuale di fotografia. L'associazione, che nel 2011 ha festeggiato il suo decennale con il progetto internazionale Toflowed è risultata la seconda in Toscana per numero di soci, annovera collaborazioni con numerose realtà del territorio (Sezione Soci Coop Arezzo, Cooperativa Progetto 5, La Feltrinelli, Associazione Pronto Donna, Acli San Leo, Convitto "Santa Caterina – INPDAP", Vasari Rugby, Quartiere Porta S. Andrea, Quartiere Porta S. Spirito, Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II). Dal 2009, insieme al Centro Diurno di Socializzazione per diversamente abili "Villa Chianini", l'associazione è responsabile dell'organizzazione di Arezzo&Fotografia, biennale di carattere fotografico che, attraverso un suggestivo itinerario espositivo lungo il centro storico, trasforma Arezzo nella "Città della fotografia". 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0