Prima Pagina | Politica società diritti | Paolo Pezzati (SEL) sulle elezioni provinciali

Paolo Pezzati (SEL) sulle elezioni provinciali

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Paolo Pezzati (SEL) sulle elezioni provinciali

"Gli aventi diritto al voto, consiglieri comunali e provinciali uscenti di SEL in provincia di Arezzo non saranno presenti in nessuna lista in vista delle prossime elezioni provinciali e a loro non saranno date alcune indicazioni di voto". Queste le parole del Coordinatore provinciale di SEL Paolo Pezzati che prosegue: " Sel Arezzo giudica la riforma sulle Province un vero e proprio pasticcio. L'amministrazione provinciale (che ricordiamo non è prevista nella riforma del Capitolo V della costituzione e che è con molta probabilità destinata a sparire nell’arco di due anni), pur vedendo ridotte le risorse mantiene praticamente tutte le funzioni ma perde la dignità di ente di primo livello e i futuri consiglieri, non più eletti da noi cittadini saranno eletti, a seguito di giochi di segreterie.. Siamo passati dalla democrazia rappresentativa a quella transitiva, all’interno di una spirale di sottrazione di spazi di consultazione e di rappresentanza; se infatti inseriamo nella nostra analisi anche la nuova legge elettorale toscana e l’Italicum non resta che constatare un disegno volto ad accentrare sempre di più il potere decisionale nelle mani di pochi limitando la pluralità di pensiero e senza contrappesi a favore delle minoranze, che sono invece vissute come un fastidio.”

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0