Prima Pagina | Politica società diritti | Cave di Quarata: un altro triste risultato della Giunta

Cave di Quarata: un altro triste risultato della Giunta

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Cave di Quarata: un altro triste risultato della Giunta

 

Visto l’esito della Commissione Assetto Territorio Ambiente di ieri, tutto lascia presagire che nella seduta di Consiglio Comunale di domani sarà approvata la nuova escavazione di un’area di 5200 metri quadri in località La Gemma, posta nel triangolo delle cave di Quarata.

Si scaverà quindi in un’area che necessiterebbe invece di ulteriori indagini secondo lo studio svolto dalla società CGT-SpinOFF nel 2011, studio commissionato proprio dal Comune di Arezzo.

A nulla è valso ricordare che Arpat con una nota datata 16 gennaio lamentasse che il piano dei sondaggi che aveva proposto non era stato preso in considerazione e che i sondaggi erano stati comunque eseguiti, non solo senza la pianificazione proposta, ma avvenuti senza la loro presenza.

A nulla sono valse anche le varie osservazioni presentate dal Comitato di Quarata.

Anziché attivare le procedure previste per legge per risolvere i problemi di inquinamento e contaminazione del triangolo delle cave e più volte da me sollecitate, nonostante i rifiuti di vario tipo già rinvenuti in altre aree dal Corpo Forestale dello Stato, la Giunta ed i consiglieri del PD che voteranno a favore potranno vantarsi di aver raggiunto un altro triste risultato.

 Roberto Barone                   

Consigliere Comunale                               

                                                                                               

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00