Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Torna la Fiera Antiquaria al Prato di Arezzo

Torna la Fiera Antiquaria al Prato di Arezzo

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Torna la Fiera Antiquaria al Prato di Arezzo

Iniziative e appuntamenti dell' edizione di settembre

 

La Fiera Antiquaria di Arezzo è ogni mese un appuntamento irrinunciabile per ogni appassionato del settore o semplice visitatore, ma c’è un’edizione in particolare che ogni turista non dovrebbe perdere, un’edizione che per due giorni si trasferisce in una location d’eccezione, un’edizione che più delle altre unisce passato e futuro, antico e moderno: la Fiera Antiquaria di settembre. Sì, perché, per chi non se lo ricordasse, nell’edizione di settembre la Fiera Antiquaria abbandona momentaneamente i vicoli e le piazze del centro storico di Arezzo per trasferirsi nella splendida cornice del “Prato” cittadino,  luogo dove un tempo si ergeva prima il foro etrusco e poi romano.

Nei giorni 6 e 7 settembre 2014, dalle ore 9 alle ore 20, tanti saranno i turisti, i visitatori, gli addetti ai lavori e gli espositori che calpesteranno lo spazio del “Prato” che cela un’era tramontata di scambi, un tempo in cui una stretta di mano era un contratto, e dove quello che si barattava era per la quotidiana sopravvivenza, per visitare una manifestazione che da 46 anni regala emozioni e genera affari, erede  di una tradizione che ha origini molto più antiche e lontane, ma che ad Arezzo si possono trovare appena sotto i nostri passi.

Da non dimenticare, inoltre, tutta la serie di eventi che arricchiranno il weekend della città: in primis, il centro storico di Arezzo, nella stessa domenica 7 settembre, sarà ulteriormente impreziosito dagli sgargianti colori dei quartieri della città che si sfideranno in Piazza Grande per conquistare l’ambita Lancia D’oro nel secondo appuntamento annuale della Giostra del Saracino.

L’università degli Studi di Siena, nello specifico il Dipartimento di Scienze della Formazione, sarà presente alla Fiera Antiquaria, nei giardini del Prato, con uno stand informativo dove si potrà recepire ogni  suggerimento utile per intraprendere il giusto percorso universitario.

Presso le sale espositive del Benvenuti ad Arezzo in Piazza della Libertà 1, fino al 14 settembre, con orario 10/13 – 13.30/17.30, sarà possibile visitare ancora la mostra di spartiti musicali d’epoca, IL Piave mormorò “Strumenti musicali in Trincea”.

La Galleria Ivan Bruschi, situata in Piazza San Francesco, sabato 6 e domenica 7 settembre, oltre ad accogliere un’accurata selezione di antiquari, ripropone la mostraSpartiti, libri e strumenti per l’educazione musicale di bimbi e ragazzi a cura di Carlo Pagliucci e che ha riscontrato un notevole successo di pubblico la scorsa edizione della Fiera Antiquaria.

L’evento rientra all’interno della rassegna Collezionisti in Galleria, una serie di esposizioni incentrate su varie tematiche realizzate in collaborazione con l’Associazione Collezionisti Storici Aretini e organizzate proprio in occasione della Fiera.

Fermento in Fiera

Il momento si avvicina: l’edizione annuale della Fiera Antiquaria di Settembre, come ogni anno, sta per sbarcare al Prato di Arezzo.

Grande attesa per l’arrivo di  moltissimi espositori, tra cui faranno il loro debutto in Fiera alcuni antiquari in sede fissa che utilizzano le recenti modifiche apportate alla Legge Regionale n.28.

Venerdì 5 settembre, nel primo pomeriggio, ci sarà la pacifica invasione del Prato da parte degli espositori provenienti da tutto il territorio nazionale, e al termine delle operazioni di montaggio dei rispettivi banchi, tutti gli espositori potranno rifocillarsi con il ricco buffet offerto dal Comune di Arezzo in collaborazione con alcune aziende locali: Fraternita dei Laici, Associazione Macellai della Provincia di Arezzo, Ristorante Il Casale di Pieve a Quarto, “Santafiora” Acqua minerale e il Panificio Fratelli Pierozzi.

Sabato mattina allestiranno i propri spazi i numerosi spuntisti che hanno presentato domanda di partecipazione e gli operatori del settore dell’artigianato e delle opere del proprio ingegno, concentrati in uno spazio più ampio delle edizioni precedenti nella zona del parco delle Rimembranze. Dopodiché un’apposita commissione composta da tre membri del comitato consultivo della Fiera Antiquaria visionerà in incognito tutta l’area fieristica per individuare il “banco più bello” al quale verranno assegnati alcuni premi offerti da aziende locali. La premiazione del vincitore avverrà domenica mattina presso il punto informativo del Comune di Arezzo allestito all’ingresso del Prato.

Un’antica  pergamena dalla Fiera al Museo

Sabato 6 settembre, alle ore 12,00, avverrà una piccola cerimonia di passaggio di una preziosa pergamena, attualmente di proprietà dell’espositore Adriano Gasparini, titolare da anni di un banco molto frequentato nella Fiera Antiquaria di Arezzo, nelle mani del prof. Fausto Casi, direttore ed anima del Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo, proprio per essere collocata e valorizzata all’interno dell’attuale esposizione permanente in Palazzo comunale.

Una nuova dimostrazione della sinergia possibile tra la più importante iniziativa fieristica del territorio e le realtà associative e museali della città.

Grazie a quel particolare e raro oggetto Gasparini era stato premiato dall’apposita commissione giudicatrice composta da tre membri del Comitato Consultivo, nel Giugno scorso in occasione del concorso “Buon Compleanno Fiera!”quale miglior oggetto della manifestazione.

Alla donazione presenzieranno il Sindaco di Arezzo, Giuseppe Fanfani e l’assessore alle attività produttive, Paola Magnanensi
.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0