Prima Pagina | Politica società diritti | “Deposito cauzionale di Nuove Acque: la Water…loo della Giunta Fanfani”

“Deposito cauzionale di Nuove Acque: la Water…loo della Giunta Fanfani”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Deposito cauzionale di Nuove Acque: la Water…loo della Giunta Fanfani”

Dichiarazione del consigliere comunale Daniele Farsetti (Movimento 5 Stelle)

 

“Finalmente è giunta dalla voce del diretto interessato, il sindaco Fanfani, l’ammissione di una Giunta a evidente incapacità amministrativa, ora conclamata. In risposta infatti a una mia interrogazione sulle tariffe idriche e il deposito cauzionale, il primo cittadino ha ammesso che è mancato totalmente il coordinamento politico e lo scambio di informazioni tra lui e il rappresentante del Comune di Arezzo nel Cda di Nuove Acque.  Il concetto è semplice: un socio al 12%, il Comune, che esprime un consigliere nel Cda non può apprendere dai giornali la notizia della prossima stangata in bolletta. Invece Fanfani ha detto: ebbene, è successo questo. Le domande si sprecano: che ci sta a fare Enrico Valentini? Chi rappresenta? Il sindaco non ha almeno il suo numero di telefono per parlarci ogni tanto?

Ecco allora che sta per abbattersi sulle famiglie l’ennesima operazione di un gestore monopolista che a giudizio del popolo italiano neanche dovrebbe esistere più e che continua a dare prova di inefficienza. Infatti, questa operazione del deposito cauzionale è profondamente ingiusta perché spalma su tutti gli utenti, specialmente chi paga la bolletta, l’incapacità a recuperare i crediti generati da chi invece, moroso, provoca un ammanco. Penalizzati soprattutto coloro che aderiscono alla campagna ‘Obbedienza civile’, promossa dal Comitato acqua pubblica, che non possono domiciliare le bollette tramite conto corrente o chi, specie gli anziani, non lo possiede.

Un nuovo tentativo di rastrellare risorse a fronte della promessa che accompagnava la nascita della gestione privata del servizio idrico: l’apporto di capitali. Così, è facile ottenerli”.

 
 
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0