Prima Pagina | Eventi e spettacoli | La prima edizione di Arezzo Heart Village

La prima edizione di Arezzo Heart Village

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
La prima edizione di Arezzo Heart Village

Tutto pronto per Arezzo Heart Village. Domani alle 18:00 il taglio del nastro del primo festival del volontariato

 

 

 

L’allestimento degli stand presso il Prato Monumentale di Arezzo per la prima edizione di Arezzo Heart Village è ormai ultimato e domani alle ore 18 si terrà il taglio del nastro nell’area che accoglierà per quattro giorni le associazioni di volontariato della provincia di Arezzo, vere protagoniste di questa manifestazione. Subito dopo il taglio del nastro si terrà il Forum sulle nuove povertà al quale prenderanno parte Andrea Dalla Verde Presidente della Caritas Diocesana, Maurizio Forzoni presidente dell’associazione Sos Abusi e gli assessori Marcello Caremani e Paola Magnanensi del Comune di Arezzo. Sul palco saliranno poi degli ospiti speciali, gli atleti di All Stars Arezzo che hanno partecipato ai Giochi Nazionali Estivi Special Olympics che si sono tenuti a Venezia. Dalle 21:00 spazio alla musica dal vivo con gli Splatt, gruppo post punk che arriva da Roma ed il blues garage rock dei Samcro, gruppo aretino prodotto dalla Soffici Dischi.

Alla manifestazione hanno aderito ben 24 associazioni di volontariato tra le quali, i vigili del fuoco in pensione che ogni sera mostreranno le immagini dei loro interventi in Italia e proporranno divertenti giochi a tutti i bambini. Presente anche il Lions Club Arezzo Host.

“Non potevamo mancare ad un evento come quello promosso dall’associazione Il Baluardo – afferma Enrico Meacci, presidente del Lions Club Arezzo Host. Il nostro club è uno dei più antichi in grado di contare oltre un milione e trecentomila iscritti al mondo. Siamo presenti in 200 paesi ed abbiamo un nostro rappresentate presso l’ONU. Da tempo portiamo avanti varie iniziative volte a promuovere e sostenere progetti come il codice rosa, ma anche anziani e bambini. Negli ultimi anni abbiamo guardato al mondo della scuola istituendo due borse di studio pre i due migliori sutdenti dell’istituto ‘Piero della Francesca’ nei corsi di moda e oreficeria. Arezzo Heart Village a nostro avviso è un’ottima occasione sia per far conoscere la nostra associazione, sia per far conoscere tutte quelle realtà e persone che gratuitamente si mettono al servizio degli altri”.

La quattro Quattro giorni di musica, cabaret e buon cibo. Infatti tra gli stand presenti anche quelli legati all’enogastronomia  come la Botteghina di Gragnone, il Girone dei Golosi e Dinky Pub. Particolare attenzione sarà dedicata anche all’alimentazione vegana e vegetariana con uno spazio appositamente allestito che sevirà piatti specifici. Una scelta oculata anche sulle bevande: saranno resenti i vini aretini di Tenuta Vitereta, i birrifici Rugapiana di Cortona e Atlantic Oil di Poppi e non mancheranno le birre internazionali Guinnes, Trappe e Augustiner.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0