Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Festival del territorio: il programma di otto giorni intensi

Festival del territorio: il programma di otto giorni intensi

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Festival del territorio: il programma di otto giorni intensi

 

 

Un programma ricchissimo per 8 giorni da vivere a tutta aretinità! E’ quello del Festival del territorio, in programma al parco di Villa Severi dal 5 all’8 e dal 12 al 15 giugno 2014. Anche gli ultimi dettagli sono stati definiti, dando vita ad un cartellone con decine e decine di eventi, che spaziano dall’enogastronomia allo sport, dalla musica all’arte, dal folklore ai laboratori per bambini, dall’ecologia alla solidarietà. Ecco gli ingredienti del menù, assolutamente unico e ineguagliabile, del Festival del territorio che, per il secondo anno, anima il giugno aretino.  Il parco di Villa Severi viene quindi diviso in settori.

Enogastronomia:

Tutto è affidato alle mani sapienti della Sagra del Maccherone di Battifolle, la Sagra della Pulenda di Poggio a Loro, la Sagra del Raviolo di Chitignano, la Sagra della nana di Montagnano, la Sagra della porchetta di Monte San Savino, la Rievocazione Campus Leonis di Castelluccio, lo stand vegano e uno stand dell’associazione, Ideare, organizzatrice del festival, che presenterà piatti aretinissimi.

Sport & Fitness:

Torna il progetto “Arezzo Wellness”,  che proporrà lezioni e dimostrazioni. Inoltre, grazie alla collaborazione con numerose associazioni sportive aretine, sarà possibile cimentarsi in vari sport: dal karate all’arrampicata, dalla bicicletta al calciobalilla umano, dal tiro con l’arco alla danza aerea su tessuto. Insomma, sarà davvero impossibile annoiarsi!

Area bambini:

I più piccoli avranno di che sbizzarrirsi! Dalle fattorie didattiche ai laboratori, dal Parco dei bambini (con gonfiabili, jumping e trenino) alle prove sportive, dai trucca bimbi fino alla caccia al tesoro, al minimarket e i “piccoli chef”. Tante davvero le iniziative pensate per i bambini, grazie alla collaborazione con associazioni e professionisti del settore.

Area spettacoli:

In quest’area del parco se ne vedranno delle belle. La musica, il cabaret, lo sport saranno i protagonisti delle serate. Concerti con gruppi musicali (Nameless Crew, Elefunk, Umagroso, Sycamore Age, Twomoons, Waldem Waltz), Cinecabaret con i Toscanacci (interverranno gli Avanzi di balera, Valentina Marconi, Matteo Marconi e altri interpreti del film aretinissimo “Il Toscanaccio”). L’ Area spettacoli sarà anche il punto di riferimento per assistere alle partite dei Mondiali e per ascoltare il mitico Paolo Rossi “Pablito” intervistato da Mario d’Ascoli in una serata dedicata a questo campione mondiale.

Ma come detto, il Festival del Territorio mette assieme i pezzi di un puzzle che spazia in tanti settori. Ci sarà quindi anche spazio per la solidarietà, in quanto parte del ricavato dell’evento verrà devoluto all’Aism (Associazione italiana sclerosi multipla, sezione di Arezzo).

Vivi globale, spendi locale, è lo slogan che abbiamo scelto per il Festival del territorio – spiega Andrea Riccioli, presidente dell’associazione Ideare – perché crediamo  che  Arezzo e la sua terra meritino le nostre attenzioni e ci diano delle belle opportunità sotto tutti i punti di vista. Ci tengo a ricordare che il parco sarà allestito con pedane che permetteranno anche ai disabili o a chi ha difficoltà motorie, di accedere a tutte le aree e agli stand”.

Tutto il programma dettagliato può essere trovato nel sito www.festivaldelterritorio.it.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0