Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Arezzo Wave si presenta: Avion Travel, Elio e le Storie tese, Pier Paolo Capovilla, Emis Killa, Joseph Arthur e il flautista Fabbriciani

Arezzo Wave si presenta: Avion Travel, Elio e le Storie tese, Pier Paolo Capovilla, Emis Killa, Joseph Arthur e il flautista Fabbriciani

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo Wave si presenta: Avion Travel, Elio e le Storie tese, Pier Paolo Capovilla, Emis Killa, Joseph Arthur e il flautista Fabbriciani

Arezzo Wave 2014 accende i motori e svela i nomi di coloro che calcheranno la scena dal 17 al 21 luglio prossimo. Tantissime novità e respiro provinciale con Anghiari e Cortona dove realizzare appuntamenti imperdibili. I residenti in rivolta chiedono si spostare in un altro quartiere la kermesse musicale.

Presentati in un’affollata Conferenza Stampa i principali nomi che parteciperanno alla XXVIII edizione di AREZZO WAVE, in programma dal 17 al 21 luglio prossimi.

Tra gli artisti certamente da sottolineare il ritorno sulle scene, dopo dieci anni, degli AVION TRAVEL (17/7), riunitisi proprio in questo 2014; la serata dedicata all’iniziativa  Ius Soli (18/07) con KARIMA, AMIR, EMIS KILLA, ed ancora i debutti in Italia di band come gli spagnoli SEWARD (17/07), la presentazione del progetto solista del cantante del Teatro degli Orrori PIERPAOLO CAPOVILLA (19/07), il jazz blues di grande coinvolgimento di RAPHAEL GUALAZZI (19/07), ed ancora i concerti del cantautore statunitense JOSEPH ARTHUR e degli inarrestabili ELIO E LE STORIE TESE (20/07). Chiude il festival il 21/07, nella sede “decentrata” di Anghiari, lo spettacolo “PIED PIPER FANTASY” tratto da “Il pifferaio” di Hamelin di cui saranno protagonisti il flautista ROBERTO FABBRICIANI con la SouthBank Orchestra e il narratore d’eccezione FRANCESCO MOSER.

AREZZO WAVE ancora una volta si conferma come osservatorio privilegiato dello stato di salute della musica italiana, con oltre 2000 band iscritte ai bandi di concorso, e come punto di riferimento per le realtà musicali estere grazie alle partnership con importanti festival come ETEP, YOUROUPE, SONICBIDS. Il Festival aretino prosegue anche nella sua politica di prezzi assolutamente accessibili. Assistere ai concerti entrando prima delle 19,30 sarà gratuito; dopo il costo del biglietto sarà di 12 euro. Il giorno di apertura di Arezzo Wave, giovedì 17 luglio, sarà invece completamente gratis.

Nell’ottica di promuovere il territorio, il Festival ha stretto un’importante collaborazione con l’associazione albergatori di Arezzo. A breve sul sito www.arezzowave.com la lista delle strutture alberghiere convenzionate che offriranno gratis l’ingresso al festival per la notte prescelta per il pernotto in città.

Un festival che si preannuncia all’insegna dell’impegno sociale. Tra i contest di quest’anno infatti, c’è “Ius Soli”, concorso dedicato interamente a tutti quei gruppi o artisti che abbiano almeno un componente nato da genitori stranieri in terra italiana. Fino ad oggi sono stati presentati ben 78 progetti e entro giugno verrà scelto il gruppo o l’artista che avrà la possibilità di esibirsi  nell’edizione del classico contest Arezzo Wave Band.

Resta il nodo della location: l’area ideale secondo gli organizzatori è il parco di Villa Severi.  Cittadini e residenti della zona hanno raccolto oltre 1000 firme per richiedere all’amministrazione di spostare in altro sito l’evento.  

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00