Prima Pagina | Eventi e spettacoli | Resistere, pedalare, resistere.

Resistere, pedalare, resistere.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Resistere, pedalare, resistere.

25 aprile 2014 – Festa della Liberazione

 

 

25 Aprile 2014 : visita al monumento della strage di Mulinaccio e pedalata verso l’Arno

Associazione organizzatrice:  Circolo Amici della Bici – Fiab Arezzo

 

Descrizione della gita.  Il 6 Luglio 1944, presso il podere “Mulinaccio”, lungo il torrente Castro, all’altezza dell’attuale via Golgi, 15 civili, in maggioranza contadini catturati nelle loro case appena rientrati dai campi dove era in corso la mietitura, furono fucilati da una squadra tedesca. Sette di loro appartenevano alla stessa famiglia. Le donne rimaste nelle case ritrovarono i corpi sette giorni dopo sepolti lungo il torrente. Sul luogo adesso sorge un cippo dove andremo e ci soffermeremo per una  breve commemorazione. Interverrà Tiziana Nocentini, direttrice dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Saranno presenti anche rappresentanti dell’Amm.ne Comunale e familiari delle vittime.

La gita proseguirà verso l’Arno con un percorso attraverso la piana di Arezzo che in questo periodo di primavera presenta scorci e panorami godibili quasi esclusivamente usando la bicicletta.

 

PROGRAMMA - 25 aprile 2014

 

09,00 - Ritrovo Stazione FS di Arezzo.

09,15 - Partenza in bici

09,30  - Arrivo in via Golgi, al Monumento della strage del Mulinaccio e breve commemorazione dell’eccidio. - Partenza verso Montione e sosta per colazione offerta presso il Bocciodromo di S. Leo, poi verso l’Arno passando  per Patrignone, Campoluci, Buonriposo e ritorno ad Arezzo da Giovi, Ponte alla Chiassa.

12,30 circa -Termine gita in Piazza di Poggio del Sole davanti al monumento ai caduti della Resistenza..

 

Informazioni logistiche. Lunghezza dell’escursione ~ 20 Km. Grado di difficoltà: Facile. Brevi salite a Montione e Castelluccio.  Importante è avere una bici con buone gomme e ben gonfie, breve tratto sterrato.

Indispensabile avere camere d’aria di scorta.

 

La partecipazione é libera e gratuita per i soci fiab; i non soci contribuiscono alle spese assicurative con € 3. Chi lo desidera può associarsi al circolo FIAB Arezzo in occasione della pedalata.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0