Prima Pagina | Economia e lavoro | OLTRE SETTANTA ETICHETTE ARETINE AL VINITALY 2014

OLTRE SETTANTA ETICHETTE ARETINE AL VINITALY 2014

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
OLTRE SETTANTA ETICHETTE ARETINE AL VINITALY 2014

Per il dodicesimo anno consecutivo Provincia e Camera di Commercio, con il prezioso supporto organizzativo delle Strade del Vino, alla più importante manifestazione del settore

 

Per il dodicesimo anno consecutivo i vini aretini avranno la loro vetrina al Vinitaly di Verona, in programma dal 6 al 9 aprile. Lo stand nasce ancora una volta dall'accordo tra Camera di Commercio e Provincia e sarà curato operativamente dalle Strade del Vino. La manifestazione, in programma a Veronafiere insieme a Sol&Agrifood ed Enolitech, vedrà nello stand istituzionale aretino la partecipazione di oltre settanta etichette. “Nel dettaglio – hanno spiegato il Presidente della Camera di Commercio Andrea Sereni e l'Assessore provinciale all'agricoltura Andrea Cutini - nove aziende vitivinicole saranno presenti con un proprio stand nello spazio istituzionale, quattro si alterneranno in postazioni a rotazione e 60 etichette saranno presenti al wine-bar, con la supervisione degli esperti sommelier della delegazione AIS di Arezzo. Sono previsti inoltre partecipazioni delle aziende aretine agli incontri dell'area 'International Buyers Lounge'. A questi numeri vanno poi aggiunte le aziende aretine che parteciperanno in maniera autonoma alla manifestazione”. I dati relativi al settore sono particolarmente significativi: nel 2013 l’Italia ha prodotto 47,4 milioni di ettolitri, con una crescita del 15% rispetto all’anno precedente. Dati importanti arrivano anche dal settore vitivinicolo aretino, nel quale la superficie vitata complessiva è di circa 6.200 ettari, il 15% dei quali destinati al vino comune da tavola, il 25% a IGT ed il restante 60% a denominazione di origine, per un quantitativo totale stimato di oltre 200.000 mila ettolitri all'anno. Il totale in provincia di Arezzo dei viticoltori che producono etichette DOP e IGP è 1.165 e le vendite all’estero di vino aretino nel corso del 2013 hanno evidenziato un positivo andamento: 75,5 milioni di euro con un incremento rispetto al 2012 del 14,5 %. I principali mercati di destinazione per la produzione della nostra provincia sono stati la Germania, con oltre la metà del vino esportato, gli USA, i Paesi Bassi, Regno Unito, Austria e Francia. “La produzione vinicola aretina dimostra quindi, con interessanti numeri riferiti alla produzione e all’export, di costituire un settore strategico per l’economia provinciale, anche per le sue importanti funzioni di tutela del territorio – hanno proseguito Sereni e Cutini. Si tratta di un settore particolarmente orientato alla qualità, che evidenzia anche una interessante differenziazione produttiva con le aziende più grandi orientate ai segmenti inferiori di mercato dove sono discriminanti i differenziali di costo, e le aziende di medie e piccole dimensioni si posizionano invece sulla fascia più alta, puntando soprattutto su una necessaria ricerca dell’alta qualità e su una forte specializzazione territoriale”. Oltre alla presenza alla 48° edizione del Vinitaly, sono previsti, nel piano promozionale 2014, la presenza al London Wine & Spirits dal 2 al 4 giugno e al SIAL di Parigi dal 19 al 23 ottobre e la partecipazione ad incoming e workshop con India, Cina,Corea del Sud, Svizzera ed Austria.

 

 
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0