Prima Pagina | Lettere alla redazione | Appello - Lettera aperta a Patrizio Bertelli

Appello - Lettera aperta a Patrizio Bertelli

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Appello - Lettera aperta a Patrizio Bertelli

Ho scritto questa lettera il 15 gennaio completamente ignaro di cosa stesse succedendo. L'avevo messa in un cassetto per timore di scrivere cose fuori contesto in attesa di avere più informazioni a riguardo. Apprendo con soddisfazione che è arrivato un contributo di 200 mila euro da parte della Fondazione Prada per il recupero dell’area della chiesa di San Donato in Cremona all'interno della Fortezza "restituendo così alla città una presenza significativa della sua storia e identità" come ha affermato l'assessore Dringoli. Ho deciso di pubblicarla comunque perchè è giusto far sentire che siamo in tanti ad amare questa città.

Mi chiamo Alessio Tucci e sono un suo concittadino. Leggo sui media locali di pochi mesi fa di una sua visita al cantiere della nostra splendida Fortezza Medicea. Il senso di questa mia breve missiva è molto semplice e credo sarà condiviso da chiunque abbia a cuore il futuro della comunità aretina e della nostra città. So che la Fondazione Prada ha già finanziato il recupero di Ca’ Corner della Regina, affacciato sul Canal Grande a Venezia ed è di pochi giorni fa l'annuncio che è intenzione della Fondazione sponsorizzare il restauro dell’Ultima cena di Giorgio Vasari (un altro aretino per l'appunto). Altri grandi imprenditori si sono cimentati in opere di mecenatismo comprendendo le sconfinate potenzialità di questo tipo di investimenti concentrandosi però in singoli edifici da restaurare seppur simbolici e famosi. Mai nessuno ha messo in piedi un network di opere, edifici, siti archeologici da recuperare con l'intento di ripartire da questi come fulcro per nuovo sviluppo e un nuovo Rinascimento. Potrebbe essere il vostro Gruppo il primo a comunicare l'idea al mondo intero che state salvando non una singola opera ma la storia e la cultura dell'umanità....e che da questo patrimonio possono fiorire nuove opportunità. Sarebbe in sintonia con quanto ho appena scritto che in questa missione di tutela e conservazione del nostro patrimonio artistico inseriste anche la nostra magnifica Fortezza Medicea ai piedi della quale anche Lei è nato. Una volta completata potrà divenire una sede eccezionale per fiere, esposizioni, concerti e manifestazioni ma solo grazie agli investimenti privati il suo rilancio potrà avere sicuro successo e divenire uno dei motori dell'Arezzo degli anni a venire.
Arezzo ha davvero bisogno di Lei. La città saprà ricompesarla."
Alessio Tucci
L'appello alla Fondazione Prada è stato superato dai fatti ma c'è ancora molto da fare.
L'invito è rivolto a tutti coloro che, cittadini associazioni e imprese, hanno o potrebbero avere, idee e progetti per l'area in questione.
Alla speranza che questo sia solo il primo passo per riportare al centro la Fortezza, aggiungo i ringraziamenti sinceri a Patrizio Bertelli per questo aiuto preziosissimo.


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00