Prima Pagina | Lettere alla redazione | Primarie aperte...ma non per tutti. A Bibbiena PD diversamente renziano!

Primarie aperte...ma non per tutti. A Bibbiena PD diversamente renziano!

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Primarie aperte...ma non per tutti. A Bibbiena PD diversamente renziano!

 

 

Alla fine, dopo molti dubbi, avevo deciso: vado a votare alle primarie. Oltre ai solleciti pervenuti via sms ed e mail, mi ha spinto la preoccupazione di un flop di partecipazione, che sarebbe stato un brutto segnale per tutta la sinistra. Così ho fatto la mia iscrizione on line e domenica mattina mi sono avviato al seggio. Premetto che appartengo ad una cultura che ritiene che i partiti, come qualsiasi associazione, dovrebbero far eleggere gli organismi dirigenti dai propri iscritti. Ma in una situazione politica come l'attuale è comprensibile, ed apprezzabile, anche la scelta di primarie “aperte”.

Ma...sorpresa. Arrivato al seggio, i guardiani della legalità mi hanno fatto presente che non potevo votare, essendo iscritto a SEL (semplice iscritto, senza nessuna carica né istituzionale né politica).

Ho sorriso e con gli euro risparmiati ho pagato il caffé ad alcuni amici!. In contemporanea votavano persone di tutti i partiti, di destra, sinistra, centro! Lo stesso seggio era presidiato da un consigliere comunale che ha costituito un gruppo autonomo diverso dal PD. Allora mi sono fatto una domanda: il mio è stato un veto ad personam da parte dei renziani di Bibbiena, controllori del seggio?.( Forse non immaginavano che alcuni della mia famiglia, iscritti a SEL avrebbero potuto addirittura votare Renzi)?Visto che il loro idolo mio omonimo ha ripetuto continuamente che tutti potevano votare e faceva continui appelli alla partecipazione, una domanda ed un dubbio: a Bbbiena il PD è diversamente renziano?

 

Giorgio Renzi

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0