Prima Pagina | Politica società diritti | Una sola voce tra i cittadini e le Associazioni di categoria, sul Turismo cambiare marcia

Una sola voce tra i cittadini e le Associazioni di categoria, sul Turismo cambiare marcia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Una sola voce tra i cittadini e le Associazioni di categoria, sul Turismo cambiare marcia

Si è svolto ieri giovedì 5 dicembre all'Hotel Continentale di Arezzo il convegno dal titolo “Turismo, quale futuro per Arezzo?” organizzato dal Coordinamento Comunale di Forza Italia e dal Coordinamento Provinciale della Giovane Italia.

Erano presenti oltre ai dirigenti comunali, provinciali e regionali del partito anche i rappresentanti delle categorie economiche.

Ha aperto i lavori il Coordinatore comunale Francesco Conti, che ha sottolineato l'importanza del settore turismo per la città di Arezzo quale nuovo volano per l'occupazione giovanile: “La città sta morendo a seguito della crisi economica e gli operatori del settore lamentano una crisi strutturale mai avvenuta prima, il Comune sembra infischiarsene e oltre a decorare la città con opere di dubbia qualità non sembra avere in mente un'idea di città per il futuro.Tra l'altro quelle poche iniziative che alimentano il turismo mordi e fuggi non sono pensate neanche con gli operatori del settore.” continua il Coordinatore Comunale “Il più grande problema di Fanfani adesso è salvare i compagni del Cinema Eden, avendo addirittura in mente di pubblicizzare un'impresa privata alienando beni pubblici, mentre l'occupazione giovanile resta al palo.”

Prendono poi la parola il Consigliere regionale Tommaso Villa e Lucca Cuccu, neo-coordinatore regionale della Giovane Italia che sottolineano come l'entusiasmo dell'assessore provinciale Rita Mezzetti sia completamente fuori luogo visti i dati degli albergatori che lamentano una diminuzione delle presenze in città.

Hanno proseguito per la Giovane Italia la consigliera provinciale Claudia Amatucci di Castiglion Fiorentino e Alessandro Polcri di Anghiari per poi passare la parola a Piero Comanducci, storico albergatore di Arezzo che ha sottolineato come le presenze di turisti ad Arezzo non possano prescindere da una sinergia fra Provincia e Comune, ma tenendo conto anche dell'esperienza decennale degli addetti del settore. “E' importante sviluppare il settore fieristico e dei convegni utilizzando il nuovo Centro Affari come calamita per questo genere di iniziative che possano portare gente da fuori città a pernottare più giorni”

Importante è stata la presenza di Valeria Alvisi di Confesercenti che ha manifestato la preoccupazione dell'associazione per il commercio in città, che può ripartire solo con adeguate politiche in accordo fra enti pubblici e associazioni private.

Hanno seguito gli interventi di Franco Scortecci, ex Presidente regionale di Ascom, Piero Rossi, noto giornalista e scrittore, Enrico Naldini, consigliere comunale di Montemignaio e Federico Scapecchi.

Ha concluso il Coordinatore Provinciale della Giovane Italia Alessio Mattesini esponendo ai presenti il progetto redatto dai giovani dirigenti azzurri: “Individuare i prodotti caratteristici della nostra Provincia da poter inserire sui siti Fondazione Sistema Toscana e Toscana Promozione, trampolini di lancio per il turismo internazionale in modo da lanciare il marchio “Made in Arezzo”. Deve essere la Regione ad inserire Arezzo nei percorsi di interesse nazionale e migliorare i collegamenti con le altre città della Toscana attraverso un potenziamento delle infrastrutture. Per il capoluogo c'è da sviluppare l'accoglienza per il turista e rendere la città fruibile H24, in modo da incentivare più giornate di soggiorno, magari pubblicizzando il brand composto dalle eccellenze della città: Fiera Antiquaria, il Teatro Petrarca, il Saracino, Casa Vasari, per non parlare dei nostri prodotti enogastronomici, il tutto in sinergia con le imprese e l'associazionismo privato.”

Erano presenti alla serata il Coordinatore Provinciale di Forza Italia Maurizio D'Ettore, i Consiglieri regionali Stefano Mugnai e Paolo Ammirati, la Capogruppo in Provincia Lucia Tanti.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0