Prima Pagina | Politica società diritti | Proficuo incontro tra imprenditori e l'onorevole Donati a Sansepolcro

Proficuo incontro tra imprenditori e l'onorevole Donati a Sansepolcro

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Proficuo incontro tra imprenditori e l'onorevole Donati a Sansepolcro

E' risultato di grande interesse l'incontro che si è svolto nella serata di lunedì 25 novembre a Sansepolcro. Protagonisti l'onorevole Marco Donati e gli imprenditori della Valtiberina iscritti a Confartigianato Imprese Arezzo. A promuovere l'incontro il Presidente del comitato di Zona Piero Piccini.

 

"Abbiamo fortemente voluto questo incontro - ricorda Piccini – perché i nostri imprenditori avevano la necessità di portare le loro istanze a chi nel Parlamento Italiano ha l'onore e l'onere di rappresentare la provincia di Arezzo. In prima battuta l'esigenza di incontrare l'onorevole Donati è sorta a seguito delle esperienze negative dei nostri imprenditori per quanto riguarda i corsi per gli apprendisti che sono obbligatori per legge. E' successo che gli apprendisti di molte nostre imprese – racconta Piccini - sono stati tolti per un numero notevole di ore dai luoghi dove potevano veramente fare formazione, ovvero i laboratori artigiani, e dirottati nelle aule a fare percorsi formativi che nulla c'entrano con l'imparare il mestiere per il quale sono stati assunti.

Con questi corsi, in definitiva, si finisce dunque per fare un danno sia alle imprese che all'apprendista. Abbiamo segnalato la cosa all'onorevole Donati – racconta ancora Piccini - e sicuramente ci batteremo, per quanto nelle nostre possibilità, per cambiare queste normative che non vanno nella direzione giusta. Abbiamo poi colto l'occasione per segnalare all'Onorevole Donati che la legge di stabilità, così come è stata presentata dal governo è veramente poca cosa in relazione a quelle che erano le attese. Non c'è nulla, infatti, sul fronte dello sviluppo mentre l'unico piatto forte è rappresentato da quello della riduzione del cuneo fiscale ma anche su questo versante si potrebbe dire che "la montagna ha partorito il topolino", perché le risorse sono veramente ridicole. Abbiamo chiesto a Donati di migliorare questa legge di stabilità in parlamento attraverso appositi emendamenti che possano effettivamente, una volte per tutte, far partire la tanto attesa fase dello sviluppo. Per esempio una riedizione della detassazione degli utili reinvestiti in un momento come questo potrebbe essere veramente un toccasana per la nostra economia. Infine qui in Valtiberina, ma anche in tutte le altri parti d'Italia, è molto sentito il tema dell'abusivismo e del lavoro irregolare. I nostri imprenditori non ce la fanno più a competere con autentici criminali che disinteressandosi di tutti gli obblighi di legge fanno concorrenza sleale ai nostri imprenditori che questi obblighi di legge li rispettano tutti".

 

L'incontro è risultato proficuo anche per Marco Donati. "L'iniziativa – ha dichiarato - è stata particolarmente utile per raccogliere suggerimenti e sollecitazioni da parte degli imprenditori di Confartigianato. Credo che sia necessario venire incontro rapidamente alle esigenze delle piccole e medie imprese in questo momento di difficoltà, soprattutto in termini di semplificazione burocratica e amministrativa. Dobbiamo garantire – ha concluso - le condizioni per fare impresa in maniera competitiva e produttiva."

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0