Prima Pagina | Lo Sport | A Città di Castello l'Arezzo agguanta il pari al 95° con Dieme. Termina 1-1 con il Trestina. Quadrini espulso

A Città di Castello l'Arezzo agguanta il pari al 95° con Dieme. Termina 1-1 con il Trestina. Quadrini espulso

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
A Città di Castello l'Arezzo agguanta il pari al 95° con Dieme. Termina 1-1 con il Trestina. Quadrini espulso

Trestina:N.Ceccagnoli; Stella, Barbetta, Matarazzi, Mattesini; Bianchi (st 8' Santini), Cignarini, Vinagli (st 42' Antonelli), A.Ceccagnoli, Polito; Mancini.
A disposizione: Massetti, Simoni, Bonifazi, Botteghi, Ceppodomo, Walid, Monsignori.
Allenatore: Paolo Valori.
U.S. Arezzo:Scarpelli; Carminucci, Dierna, Zaccanti, Tonetto; Carteri, Carfora (st 28' Ciogli); Disanto (st 28' Dieme), Martinez (st 14' Invernizzi), Quadrini; Essoussi.
A disposizione: David, Pecorari, De Martino, Bellavigna, Ruggeri, Bricca.
Allenatore: Davide Mezzanotti.
Arbitro:Fiorini di Frosinone (Franchitto di Cassino – Dell’Università di Aprilia).
Marcatori:st 35' Santini, 50' Dieme
 
Primo tempo
 
8° Il primo squillo della partita è di Essoussi che dal vertice destro dell’area tenta la conclusione di sinistro, facilmente parata da Ceccagnoli.
17° Quadrini scodella da angolo un ghiotto pallone su cui svetta Dierna, mandando però alto.
29° Grossa occasione per il Trestina. Mancini scatta sul filo del fuorigioco, tra lui e il gol c’è però Scarpelli che devia in angolo il tiro del numero 9 del Trestina.
35° Da un batti e ribatti in area il pallone sembra uscire per vie centrali, ma ad arrivare sulla sfera per primo è Martinez che incolla bene il fendente, però imprecise.
 
Secondo tempo
 
5° Martinez prova la girata di testa con Ceccagnoli chef a buona guardia.
9° Carfora disegna una golosa traiettoria per Essoussi. Il colpo di testa in corsa è da applause con il portiere di casa che guarda immobile uscire il pallone di un niente.
18° L’ispirato Disanto prova a trovare sulla destra un varco per il cross. Il suo passaggio basso diventa preda di Invernizzi abile a tentare la torsione di testa, Ceccagnoli para di nuovo.
21° Da una respinta corta fuori area, ne nasce un’occasione per Tonetto che si coordina al meglio e lascia partire un tiro forte, ma poco preiso. Il portiere blocca in presa bassa.
31° Parapiglia tra panchine con l’arbitro a cercare di dirimere la situazione. Ne fanno le spese un giocatore per parte: per il Trestina Massetti, arrivato direttamente nella panchina amaranto, e per l’Arezzo l’incopevole De Martino.
35° Succede l’impensabile. Arezzo sbilanciato in avanti alla ricerca del gol vittoria a testa bassa. La ripartenza in contropiede dei bianconeri è letale per la difesa aretina che non riesce ad arginare il neo entrato Santini. Il giocatore di casa a tu per tu con Scarpelli è freddo e deposit ail Pallone in rete. 1-0 per I padroni di casa.
37° Quadrini entra da tergo ed in maniera troppo veemente su Mancini. L’arbitro decide di non fare sconti al numero 10 amaranto e lo manda direttamente a fare la doccia. Arezzo in 10 uomini
50° Quando il risultato sembra non lasciare scampo all’Arezzo, I calciatori amaranto trovano lo spunto decisive. Rimessa laterale lunga di Tonetto per la testa di Essoussi abile a spizzare il Pallone sul secondo palo. Ben appostato c’è Dieme che non sbaglia la più facile delle occasioni. 1-1 all’ultimo respiro. Amaranto in testa alla classifica, ma solo momentaneamente perchè le dirette concorrenti domani avranno la possibilità di cercare di distaccare gli amaranto.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0