Prima Pagina | Cronaca | Pregiudicati teatranti: si inventano la rapina per fregare il socio

Pregiudicati teatranti: si inventano la rapina per fregare il socio

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Pregiudicati teatranti: si inventano la rapina per fregare il socio

 

La storia. Venerdì attorno all'ora di pranzo, una signora chiama il 118: alla sua porta ha suonato un giovane ferito e confuso che raccconta di essere stato pestato da rapinatori

I due raccontano ai Carabinieri sopraggiunti, che stavano viaggiando su un furgone carico di biscotti e pannolini. All’altezza di Policiano, sono stati affiancati da una moto, costretti a deviare su una stradina laterale e derubati, naturalmente dopo essere stati malmenati.

Il presunto ferito si fa anche portare al pronto soccorso, lamentandosi a tal punto da ottenere un codice giallo. Ma la sorpresa è arrivata leggendo i loro curriculum: entrambi pregiudicati per reati contro il patrrimonio. Ed infatti, messi subito sotto torchio dai Carabineri di Arezzo, alla fine hanno confessato il teatrino: una sceneggiata napoletana con truffa finale.

I due avevano ricevuto del denaro da un terzo socio per venire fin qui e riempire il furgone di merci da supermercato, che poi dovevano essere rivendute in Campania (forse in Campania i supermercati scarseggiano di pannolini e biscotti). Ma i mariuoli i soldi se li sono intascati, cercando di fregare il socio e hanno inventato la rapina.

Entrambi denunciati e in attesa di processo.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0