Prima Pagina | Politica società diritti | Sig. Sindaco, si tranquillizzi, ormai l'obiettivo l'ha raggiunto...

Sig. Sindaco, si tranquillizzi, ormai l'obiettivo l'ha raggiunto...

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Sig. Sindaco, si tranquillizzi, ormai l'obiettivo l'ha raggiunto...

Il comunicato di Vignini denota un delirio di onnipotenza politica impressionante.

 

Capiamo il senso di frustrazione dal quale e' afflitto, visto che qualche mese fa si era autocandidato praticamente a tutto e ora rimarra' politicamente a piedi (ma le prossime elezioni regionali, nel 2015, sono vicine...quindi l'ossessione legittima di proseguire la carriera sara' in quell'occasione soddisfatta).

Ma il nervosismo e l'irritazione che trasudano dal suo scritto sarebbero comunque degni di miglior causa! Per non farla troppo lunga, citero' solo il caso nel quale egli mi onora della sua considerazione: la variante dei Granai a S. Caterina presentata nel 2012. Qui il Sindaco e' stato davvero abile, avendola proposta frettolosamente in piena estate, quando il Vicesindaco Mammoli era in ferie, accelerando i tempi dell'adozione e sorvolando su talmente tanti particolari da rendere impossibile, in pochi giorni, riuscire a farsi un'idea precisa...

Fortunatamente per i consiglieri comunali - compreso il nostro Fucini - e per i cortonesi in generale (visto lo scempio che avrebbe compromesso quel meraviglioso pezzo di territorio) la normativa prevede che l'approvazione di una variante venga deliberata in un momento successivo, dando tempo a tutti gli interessati di presentare osservazioni. E cosi' e' accaduto, con in primis la Regione e la Provincia che hanno sonoramente bocciato la variante, la quale avrebbe sfigurato un'area che piu' vincolata non si sarebbe potuta trovare!

Capito, compagno Sindaco?

Quindi si "camomilli", in quanto l'obiettivo di cacciarci l'ha raggiunto: solo che, magari, poteva trovare una scusa migliore per farlo...

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00