Prima Pagina | Lo Sport | Vittoria e primato: gli Arieti Rugby sono inarrestabili

Vittoria e primato: gli Arieti Rugby sono inarrestabili

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Vittoria e primato: gli Arieti Rugby sono inarrestabili

La società aretina supera l'Empoli con un netto 19-10 e si conferma al primo posto in serie C. Ora il campionato si ferma per due settimane: alla ripresa gli Arieti vivranno il derby con il Clanis

 

 

 

AREZZO – Continua inarrestabile la marcia degli Arieti Rugby da capolista di serie C. Nell'ultimo turno di campionato è arrivata la quinta vittoria nelle prime sei gare, con un 19-10 contro l'Empoli che ha consacrato la società aretina al primo posto della classifica. Alla vigilia della partita gli Arieti non si sono fatti ingannare dalla posizione in classifica degli avversari che, complice una penalizzazione di 12 punti, erano relegati all'ultimo posto ma che nelle precedenti gare si erano sempre dimostrati una squadra forte e unita. Gli aretini, ben guidati da Paolo Casalini, hanno dunque affrontato l'impegno con concentrazione e determinazione, due caratteristiche che hanno permesso loro di fornire una prestazione eccezionale e di meritare gli applausi del numeroso pubblico accorso sulle tribune dell'impianto di Policiano. L'inizio della gara ha sorriso all'Empoli che non ha deluso le aspettative dimostrandosi capace di rimontare l'iniziale vantaggio di 3-0 degli Arieti e di portarsi sul 10-3. Da quel momento non c'è più stata partita con i padroni di casa che in breve tempo hanno ribaltato il punteggio e hanno preso il largo fino al 19-10 finale, con una meta e due calci piazzati di Riccardo Casalini, una meta di Gabriele Tega e un calcio piazzato di Fabio La Barbera. «I miei ragazzi sono stati straordinari - afferma il tecnico Casalini. - Dagli avanti alla tre quarti, ci siamo dimostrati superiori in ogni reparto e abbiamo colto una prestazione superlativa e un risultato che, per le tante occasioni che abbiamo prodotto, probabilmente ci sta anche troppo stretto». Ora gli Arieti sono attesi da una lunga pausa di quindici giorni senza partite, un tempo in cui la squadra si allenerà per mantenere l'ottimo stato di forma dimostrato in questo avvio di stagione e per perfezionarsi dal punto di vista tecnico e tattico. Alla ripresa del campionato gli aretini si troveranno opposti al Clanis Cortona, un derby da non fallire per confermarsi in vetta alla classifica e per continuare a mantenere alto l'entusiasmo che si respira in tutto l'ambiente societario. In attesa di questo sentito appuntamento, intanto questi sono i 22 giocatori che hanno piegato l'Empoli: Gabriele Accioli, Ervist Arapaj, Giuseppe Avella, Andrea Ballarotta, Riccardo Biagi, Riccardo Casalini, Matteo Celati, Roberto Chini, Sergio Civitelli, Marco Cipriani, Beniamino D'Ambrosio, Gennaro Giordano, Fabio La Barbera, Samuele Lini, Roberto Migliano, Giacomo Parati, Luca Perferi, Gabriele Pierozzi, Sandro Ramazzotti, Francesco Roggi, Gabriele Tega e Marco Vanni.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Image gallery

Vota questo articolo

0