Prima Pagina | Lo Sport | All'Arezzo Equestrian Centre tornano i migliori top rider italiani

All'Arezzo Equestrian Centre tornano i migliori top rider italiani

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
All'Arezzo Equestrian Centre tornano i migliori top rider italiani

Da venerdì 15 a domenica 17 novembre, i big italiani tornano protagonisti nelle Gare Nazionali. Tra gli iscritti spiccano i nomi, tra gli altri, di Andres Peñalosa, Antonio Alfonso e Andrea Bracci

 

AREZZO – All'Arezzo Equestrian Centre torna ancora protagonista la grande equitazione italiana con le Gare Nazionali (A - quattro stelle). Il prestigioso appuntamento è in programma da venerdì 15 a domenica 17 novembre all'interno del maneggio coperto dell'affascinante location aretina, con una manifestazione sportiva caratterizzata dalla presenza di quindici categorie che andranno dalla L60 fino ad arrivare alla C140, per una tre giorni che si concluderà, come consuetudine, con il sempre spettacolare Gran Premio C145. Il Gran Premio calerà il sipario su un week end nel quale saranno presenti circa trecento iscritti provenienti da ogni parte della penisola, vogliosi di mettersi in mostra in uno degli ultimi eventi sportivi che precederanno la chiusura della stagione 2013. A guidare la comitiva dei partecipanti, tra gli altri, ci saranno cavalieri di assoluto talento come Andres Peñalosa, Andrea Bracci, Francesco Franco, Andrea Franchi e Antonio Alfonso, con quest'ultimo voglioso di bissare il successo ottenuto nel Gran Premio C145 dell'ultima edizione delle Gare Nazionali ospitate dal Nuovo Centro Ippico Aretino. Al tramonto di questa entusiasmante stagione, la struttura equestre aretina torna quindi sotto i riflettori dell'equitazione italiana, ospitando i migliori top rider nazionali pronti ad entusiasmare il pubblico con la propria maestria. A dimostrazione che, anche in questo finale di annata, continua il grande spettacolo offerto dall'Arezzo Equestrian Centre.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0